Come migliorare il vostro referenziamento su Google (seo)? 15 consigli

Optimize 360 - SEO SEM SEM Google Social Media eputazione dei social media > Optimize 360 Notizie > Marketing in entrata > Come migliorare il vostro referenziamento su Google (seo)? 15 consigli
  • Inviato da : Fred Pollo
google referenziamento naturale
Contenuti
  1. 1. pensa alla tua strategia seo
  2. 2.Ottimizza i tuoi tag di titolo e metadescrizione
  3. 3. Creare contenuti del sito web ben articolati e contrassegnati da tag
  4. 4.tagga le tue immagini con i tag ALT
  5. 5. Attuare una strategia "Coda Lunga".
  6. 6. Migliorate le prestazioni del vostro sito
  7. Google punisce i siti web lenti
  8. Ottimizzare le dimensioni delle immagini
  9. Cache le tue pagine.
  10. 7. Ora pensa "Mobile First".
  11. 8. Creare una rete interna efficace
  12. 9. Iniziate anche con il referenziamento fuori sede.
  13. 10. Non produrre contenuti duplicati
  14. 11. Collegati alla console di ricerca di Google
  15. 12. Adottare gradualmente la strategia di marketing inbound
  16. 13. Distribuisci i tuoi contenuti sui social network
  17. 14. Monitorate il vostro SEO per influenzare le tendenze.
  18. 15. Chiamate i professionisti dell'ottimizzazione dei motori di ricerca seo natural.
5/5 - (8 votes)
5/5 - (8 votes)

Migliorare il vostro referenziamento su Google non è un compito facile...

Poiché Google rappresenta il 95% delle ricerche su Internet, è diventato essenziale lavorare sul suo referenziamento.

Essere in cima ai risultati della ricerca SERP (Search Engine Result Pages) non è qualcosa che si può improvvisare.

Ciò richiede di pensare con largo anticipo alla vostra strategia seo (Search Engine Optimization) e di seguire metodi e processi che, sebbene già noti, meritano di essere fatti nel giusto ordine.

Optimize 360, Agence de Référencement seo, vous donne ici, dans l’ordre les étapes à bien respecter pour ce faire.


1. pensa alla tua strategia seo


Déterminer les champs sémantiques et les mots clés stratégiques en amont de la création de son site internet est impératif.

Dovrete infatti porvi la questione del giusto equilibrio tra il posizionamento del vostro Nome (non necessariamente rivelatore in alcuni casi della vostra attività), e le espressioni chiave che saranno digitate dagli utenti di Internet per trovarvi.

Inoltre, dovrete anche determinare quali parole chiave sono rilevanti in termini di volume di interrogazione e non solo quelle che potrebbero corrispondere a una "nicchia". 

Et par conséquent, adopter une Stratégie de référencement en prenant en compte les 3 critères:

    • Il vostro marchio, i vostri servizi e i vostri prodotti
    • Le principali parole chiave che gli utenti di Internet digitano per trovare questi prodotti e servizi
    • Quelli che saranno saggi tra di loro andranno a cercare per primi.

Une fois ces éléments établis, il convient de bâtir en conséquence la structure idéale de votre site internet et d’assigner des rôles bien précis à chaque page.


2.Ottimizza i tuoi tag di titolo e metadescrizione


Quando gli spider dei motori di ricerca scansionano i siti web di tutto il mondo, le prime cose che decifrano sono i tag del titolo e le metadescrizioni di ogni pagina.

Questi tag non sono essenziali solo per i robot, ma anche nel modo in cui appariranno nei risultati di ricerca.

Il tag Titolo sarà di circa 70 caratteri sopra l'URL e potrà essere usato come "1° slogan" o accattivante oltre il nome della vostra attività.

La Metadescrizione completerà sotto l'URL le prime informazioni che l'utente dovrebbe trovare nel sito.

Questi tag sono quindi un giusto equilibrio tra slogan e parole chiave SEO.

Dovranno essere uniche e singolari per far capire ai motori di ricerca che ogni pagina gioca un ruolo molto speciale.


3. Creare contenuti del sito web ben articolati e contrassegnati da tag


Una volta stabiliti questi tag, assicurarsi che anche il contenuto delle pagine interessate sia perfettamente coerente.

I robot di indicizzazione capiranno meglio la pagina come tag Titolo, poi Metadescrizione, poi il testo del corpo sono allineati e complementari l'uno all'altro.

Il contenuto stesso dovrà rispettare le regole di markup:

    • h1 per i titoli
    • h2 per i sottotitoli
    • h3 per i sottotitoli, ecc.

All'interno di ogni sottoparte, i testi dovranno corrispondere ai paragrafi.

E il tutto dovrebbe idealmente contenere da 350 a più di 500 parole a seconda delle pagine, in modo che Google ritenga che ci siano abbastanza contenuti da meritare di essere indicizzati e restituiti nei risultati di ricerca.

Stabilire un contenuto qualitativo e originale e non copiare-incollare testi che possono già esistere su altri siti web (o sul proprio sito web - duplicare il contenuto).

Ogni pagina web dovrebbe essere idealmente unica.


4.tagga le tue immagini con i tag ALT


Affinché le vostre immagini appaiano anche nei risultati delle immagini di Google, dovrete nominarle e contrassegnarle con i cosiddetti "ALT tags".

Anche in questo caso, ricordate di non etichettare due volte immagini diverse con lo stesso nome.

La maggior parte dei CMS sul mercato (Containt Management System) permette di fare questo lavoro in base al caricamento delle immagini.

Altri punti importanti: alleggerite le immagini prima di caricarle sul sito per evitare di sovraccaricare le pagine.

Strumenti come https://tinypng.com/ sono molto utili anche se i plugin esistono direttamente nel CMS per farlo ( Ex Imagify sotto WordPress )


5. Attuare una strategia "Coda Lunga".


Crea un blog sul tuo sito per produrre contenuti aggiuntivi.

La structure de votre site internet elle-même ne suffira sans doute pas pour aller chercher et être référencé sur l’ensemble des mots clés que vous vous objectivez.

Pertanto, produrre contenuti aggiuntivi di qualità attraverso un blog vi darà la possibilità di "colmare" le lacune che inevitabilmente avrete con la sola struttura del sito.

Imaginez que votre site internet aient 10 pages qui eux-mêmes comportent 10 mots clefs. 

Anche se l'interpretazione periferica che Google sarà in grado di fare intorno ai vostri argomenti (campi semantici) vi permetterà di indicizzarvi su alcune parole chiave periferiche, è improbabile che vi troverete in Google su più di 10 x 10 = 100 parole chiave.

La coda lunga in riferimento (o "coda lunga"), sono espressioni più precise e più lunghe che vi permetteranno di "graffiare" posizioni aggiuntive e complementari sul margine della vostra "carcassa strutturale".

Non è raro scoprire che la maggior parte del traffico di un sito passa attraverso questa lunga coda.

Strategia a coda lunga per migliorare il vostro SEO


6. Migliorate le prestazioni del vostro sito


    • Google punisce i siti web lenti

Uno dei criteri di riferimento è infatti la velocità con cui il vostro sito appare una volta cliccato l'URL.

In ogni caso, l'utente di Internet non aspetterà per ore e uscirà direttamente senza aver sfogliato le pagine ( = tasso di rimbalzo ) se aspetta troppo a lungo.

Quindi, anche se siete abbastanza fortunati da essere trovati nei motori di ricerca, la navigazione non verrà effettuata.

Il tempo di caricamento è quindi molto importante.

    • Ottimizzare le dimensioni delle immagini

Come già detto, è molto spesso la grande dimensione delle immagini che spiega la lentezza del sito su Internet.

Quindi, sia che si tratti di video che di immagini, è assolutamente necessario pensare ad alleggerirle il più possibile, mantenendo ovviamente un buon compromesso di qualità visiva.

    • Cache le tue pagine.

Caching delle pagine significa che la memoria di connessione viene salvata dai browser in modo tale che sia identica per le connessioni future, senza dover recuperare il 100% delle informazioni dai server con i giri che questo comporta.

Infatti, la gestione della cache è essenziale per guadagnare fluidità e tempo di connessione.


7. Ora pensa "Mobile First".


Anche se è ben lungi dall'essere il primo criterio SEO, per adattare il vostro sito alle versioni mobile (Smartphone, Tablet...) Google richiede ora che la versione principale sia quella dedicata a questi dispositivi.

Quando si sviluppa un sito web, ora bisogna pensarci, in modo che possa essere prima di tutto compatibile e leggibile da uno Smartphone.

Google ritiene che la maggior parte delle connessioni provenga dai telefoni cellulari, quindi i siti devono innanzitutto rispondere a questo nuovo modo di consumare Internet.

Ogni pagina del vostro sito deve quindi essere chiaramente progettata per questa navigazione mobile.

Ci puoi giurare. Il web referencing è ora una priorità.


8. Creare una rete interna efficace


La strategia di collegamento interno consiste nel far navigare il vostro utente Internet da una pagina all'altra in una logica di acquisizione della conoscenza.

Per fare questo, collegare le parole del vostro corpo di testo a pagine "pilastro" che spiegano il termine permette di aggiungere una completezza simile a quella di un dizionario a termini che potrebbero sembrare vaghi o incompleti.

Quindi collegate queste parole con collegamenti ipertestuali e rendete coerente la navigazione all'interno del vostro sito web.

I plugin possono aiutarvi a farlo in modo da non doverlo fare manualmente, il che può essere un lavoro piuttosto noioso.

In generale, la mesh interna soddisfa i requisiti UX (User Experience).


9. Iniziate anche con il referenziamento fuori sede.


Anche se in un primo momento lavorerete sul referenziamento naturale "On-Site" (cioè direttamente sul sito), in un secondo momento dovrete fare in modo che il vostro sito sia citato da altri siti web influenti.

Lo chiamiamo SEO "Off-Site".

I siti di riferimento devono essere "credibili" agli occhi di Google ( = Trustflow ), e più ne otterrete, più "succo di link" che sarà diretto da questi siti credibili al vostro, darà potere e credibilità al vostro sito.

Attenzione, questo riferimento "Off-Site" non deve essere fatto con un'ascia e puramente numerico.

Sarà meglio averne meno ma buone, piuttosto che essere citati da pseudo blogger che, al contrario, potrebbero farvi perdere potere e credibilità se gli argomenti trattati non sono correlati e coerenti.

Una buona strategia di link in entrata richiede una vera scelta di siti "target" e una vera strategia a lungo termine per avvicinarsi ai vostri "partner". 

Non cedete alla tentazione di creare massicci collegamenti artificiali che potrebbero essere controproducenti agli occhi di Google.


10. Non produrre contenuti duplicati


Anche in questo caso, non cercare contenuti già prodotti da altri siti. 

Google individuerebbe questo contenuto duplicato (o contenuto duplicato) e potrebbe non solo non indicizzarvi, ma addirittura punirvi per averlo fatto. 

Producete i vostri contenuti unici e singolari, anche se ovviamente potete provare a trarre ispirazione dalle Best Practice di chi è riuscito ad essere ben referenziato in un campo simile.

Il miglioramento del proprio SEO inizia soprattutto dal non essere tentati di copiare quello degli altri... ma di lasciarsi ispirare da loro.


11. Collegati alla console di ricerca di Google


Console di ricerca Google (ex Google Webmaster Tool) è uno strumento gratuito fornito da Google che vi permetterà di fare diverse cose. 

Tra di loro,

    • Indicare una Sitemap (struttura ad albero del vostro sito) ai robot di indicizzazione.
    • Eventualmente forzare l'indicizzazione di una pagina più rapidamente se si deve cambiare.
    • Dirvi se ci sono errori sulle pagine e darvi istruzioni su come correggerli.
    • Fornisce informazioni su quali pagine sono indicizzate e quali no.
    • Denunciare i link tossici in entrata se sembra che ne abbiate.

E anche molte altre cose, se pensate di interfacciare Google Search Console con Google Analytics (che vi permetterà di misurare le prestazioni e le origini delle connessioni - tra le altre cose -).


12. Adottare gradualmente la strategia di marketing inbound


Attirer des visiteurs qualifies sur le siteIl sito seo non è in realtà un fine in sé, se non per generare ulteriori piste e clienti...

Nous avons traité ce sujet dans un autre article: “Passer du SEO à l’Inbound Marketing” mais en quelques mots, l’idée est que vous soyez en mesure grâce au seo à attirer sur votre site un trafic qualifié

Traffico che corrisponde al traffico del vostro Acquirente Persona ( = acquirenti tipici) della vostra attività.

L'Inbound Marketing è quindi il vero scopo di un buon SEO naturale.

Non ha senso essere in prima posizione nei motori di ricerca se è "per la gloria". 

La referenziazione del vostro sito deve quindi essere concepita in modo da corrispondere alle richieste che i vostri acquirenti devono digitare su internet.

Une agence seo pertinente vous invitera donc à le faire (presque) dans ce seul et unique but.


13. Distribuisci i tuoi contenuti sui social network


I social network in quanto tali non sono necessariamente elementi che migliorano il vostro SEO.

Ma sono un vettore complementare per la distribuzione dell'informazione e il consolidamento dell'immagine, e saranno in grado di arricchire il vostro ecosistema digitale.

Sia chiaro: il ruolo di Google è quello di essere in grado di rispondere a un pubblico di ricerca attivo.

I social network sono stati progettati principalmente per un pubblico "contemplativo" e "sociale". 

En revanche, multi diffuser une information sur des pages Facebook ou des comptes Linkedin qui comportent des milliers de fans ou de followers, permet de générer potentiellement du trafic additionnel sur le site

Questo traffico è di per sé un criterio di riferimento.

Si tratta quindi di un effetto "indiretto" che è interessante cercare con i social network. Contemporaneamente alla costruzione di un'immagine 


14. Monitorate il vostro SEO per influenzare le tendenze.


Dopo aver acquisito un certo livello di indicizzazione e di referenziamento, egli o lei 

accetta di poterlo monitorare per migliorarlo.

Force est de constater que les concurrents eux aussi peuvent travailler leur propre référencement seo, et que les positions acquises ne vont pas être figées ad vitam eternam.

Allo stesso modo, se un ottimo lavoro di seo ti porta alla seconda pagina dei risultati e non alla prima, dovrai cercare di capirne le ragioni, e quindi cercare di influenzare la tendenza.

Mettez donc en place des outils de suivi de référencement seo (Type SEMrush, Ahref…) pour suivre vos positions dans Google dans l’absolu et vs. concurrence.

Suivi amélioration de référencement google


15. Chiamate i professionisti dell'ottimizzazione dei motori di ricerca seo natural.


Améliorer son référencement peut être relativement simple (bien que long) en suivant les conseils que nous vous avons donnés ci-dessus.

Tuttavia, non esitate a ricorrere a professionisti quando la posta in gioco è alta. di referenze su Google sono strategiche per il vostro business.

Come un giovane autista che si metteva alla guida prima di passare il permesso il rischio reale in SEO non è prendere le cose nel modo giusto. in modo corretto e in ordine

La première étape (Réflexion Stratégique seo) est vraiment prépondérante, et l’analyse des champs et cocons sémantiques vont être essentiels

Le choix du CMS de votre site pourra également avoir de l’importance quant à la capacité des équipes opérationnelles à alimenter le contenu du site au delà des balisages normalement déjà mis en place par l’agence seo.

Les équipes Optimize 360 se tiennent à votre disposition pour dérouler avec vous ces 15 étapes et vous aider pour être en 1ère position Google sur vos thématiques stratégiques


 

Per qualsiasi informazione, non esitate a contattare i nostri team, o a chiederci un audit gratuito o un preventivo.


Abstract
Come migliorare il vostro referenziamento su Google (seo)? 15 consigli
Nome dell'articolo
Come migliorare il vostro referenziamento su Google (seo)? 15 consigli
Descrizione
Migliorare il vostro referenziamento su Google non è un compito facile...Come ottimizzare il vostro seo e raggiungere le prime posizioni in Google
Autore
Agenzia
Logo dell'agenzia

Lascia un commento