Cos'è il marketing inbound?

  • Inviato da : Tess Bodivit
strategia di marketing inbound
Contenuti
  1. Cos'è il marketing inbound?
  2. Strategia di marketing inbound, definizione.
  3. Come funziona?
  4. Attirare un pubblico mirato
  5. Trasformate il vostro pubblico in potenziali clienti (potenziali clienti)
  6. Convertire i potenziali clienti in clienti
  7. Creare un impegno per fidelizzare i clienti

Cos'è il marketing inbound?

 

Cos'è una strategia di marketing inbound? Una soluzione miracolosa che potrebbe, a quanto pare, permettervi di trasformare i visitatori del vostro sito in clienti! Ma di cosa si tratta veramente? Optimize 360 ti dice tutto!

 

Strategia di marketing inbound, definizione.

Riassumendo, una buona strategia di marketing inbound consiste nel trasformare il vostro marchio in un media, e il vostro pubblico in clienti! L'inbound marketing è un approccio di marketing che mira a trasformare i visitatori del sito web in potenziali clienti, l'inbound marketing è quindi una strategia che conta sul lungo termine.

Si differenzia dal "marketing tradizionale" (o outbound marketing) perché non si tratta più di andare a prendere il cliente! Infatti, se la vostra strategia di marketing inbound è efficace, il cliente viene direttamente da voi. Risparmiando il tempo e le energie che si spendono per la prospezione...

Inoltre, è una tecnica più economica, accessibile a tutti, purché si sia motivati! Infatti, secondo Hubspot, "i lead generati tramite il marketing inbound costano in media il 61% in meno rispetto ai contatti qualificati generati dalle tecniche di marketing outbound".

Perché privarsi di se stessi?

Cos'è il marketing inbound?

Come funziona?

Va bene, trasformiamo il suo marchio in media. Ma concretamente, come si fa?

Prima di tutto, dovete sapere che il marketing inbound non avviene con uno schiocco di dita. C'è un'intera metodologia da seguire, che si articola in quattro fasi.

Attirare un pubblico mirato

Prima di tutto, è necessario lavorare sul vostro referenziamento naturale per far sì che il vostro sito web si avvicini alle richieste che potrebbero essere richieste dal vostro pubblico di riferimento.

Successivamente, deve essere adottata una "strategia dei contenuti". Cioè, creare contenuti di qualità su argomenti importanti per i vostri potenziali clienti, che li attireranno sul vostro sito web. Sfruttate al meglio il vostro know-how, la competenza del vostro marchio!

Pubblicare articoli sul blog, trasmetterli sui social network, creare annunci per sviluppare la vostra visibilità e notorietà (sì, per essere conosciuti, bisogna essere visti!).

Analizzate ogni vostra azione, cosa funziona e cosa deve essere migliorato.

Trasformate il vostro pubblico in potenziali clienti (potenziali clienti)

Una volta che i vostri contenuti sono abbastanza qualitativi e rilevanti, spingete i vostri visitatori ad agire!

Per fare questo, devono essere incoraggiati a "impegnarsi in un rapporto con il marchio, attraverso "call-to-action" (registrazione alla newsletter, download di white paper, ecc.).

Analizzate i visitatori del vostro sito, raccogliete le informazioni necessarie per identificare i potenziali clienti e per poterli ricontattare.

Qui ci si prepara a ciò che si chiama "nutrimento del piombo".

Convertire i potenziali clienti in clienti

Una volta che i vostri potenziali clienti sono stati inseriti nel vostro database, è necessario identificarli per stabilire un rapporto personalizzato con loro. Questo si chiama "nutrimento del piombo".

Poi è il momento dell'"automazione del marketing", che consiste nell'aiutare il vostro aspirante a scoprire un'offerta che lo interessa, al fine di suscitare la sua curiosità per un prodotto/servizio. L'obiettivo di questo supporto è quello di trasformare la prospettiva in un cliente.

Creare un impegno per fidelizzare i clienti

Come già sapete, mantenere un cliente è sempre più economico che reclutarne uno nuovo.

Inoltre, raccogliere testimonianze di clienti fedeli e soddisfatti può essere molto utile per convincere una prospettiva che sta per impegnarsi.

Si tratta di ambasciatori del marchio, clienti fedeli che pubblicizzano il vostro marchio.

Per fare ciò, è possibile organizzare eventi per i vostri migliori clienti, creare concorsi con premi...

Non esitate ad usufruire di offerte personalizzate ed esclusive, e a rispondere alle richieste speciali dei clienti!

 

In conclusione:

Una buona strategia di marketing inbound offre, oltre ad una maggiore visibilità e notorietà, una sorprendente capacità di generare lead! È anche un lavoro a lungo termine che richiede una certa competenza e un certo rigore.

Non esitate a contattare i nostri team se avete domande.

Per qualsiasi informazione sull'argomento, non esitate a contattare i nostri team, o a chiederci un audit gratuito o un preventivo.

Sullo stesso argomento, Leggi anche:

Come definire una buona strategia digitale?

 

Sullo stesso argomento, Leggi anche:

Trova una buona agenzia SEO nella regione di Parigi

Abstract
Che cos'è l'Inbound Marketing?
Nome dell'articolo
Che cos'è l'Inbound Marketing?
Descrizione
Cos'è una strategia di Inbound Marketing? Un termine alla moda che potrebbe, a quanto pare, permettervi di vincere trasformando i visitatori del vostro sito in clienti! Ma che dire di questa soluzione miracolosa? Optimize 360 ti dice tutto!
Autore
Agenzia
Optimize 360
Logo dell'agenzia

Lascia un commento