Definizione del tag Canonical 

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360


Nel mondo di referenziazione esistono diverse tecniche e trucchi che si possono utilizzare per migliorare la posizione della pelle naturale. sito web sui motori di ricerca.

Tra questi, l'uso del tag canonical è essenziale per evitare problemi di contenuti duplicati. In questo articolo daremo un'occhiata più da vicino a questo tag e vedremo come utilizzarlo in modo efficace.

 

Tag canonico

Che cos'è il tag canonical?

Il tag canonico, o URL canonico, è un elemento HTML che indica ai motori di ricerca qual è la versione originale, o "principale", di una pagina web tra diverse versioni simili.

Spesso lo stesso contenuto è accessibile attraverso diversi URL, con conseguenti problemi di duplicazione e perdita di autorevolezza del sito agli occhi degli utenti. Google e altri.

Per risolvere questi problemi, è possibile aggiungere un elemento tag canonico nel codice sorgente delle pagine, specificando l'URL canonico corrispondente.

In questo modo, i motori di ricerca sapranno quali contenuti sono prioritari e non penalizzeranno il vostro sito per la duplicazione.

Come si determina un URL canonico?

Prima di tutto, è importante identificare i contenuti che possono generare duplicazioni sul vostro sito. Ecco alcuni casi tipici:

  • Pagine accessibili con e senza il prefisso "www
  • I protocolli HTTP e HTTPS dello stesso contenuto
  • Le pagine di paginazione
  • Filtri e ordinamento in un catalogo di prodotti, ad esempio per un sito web Commercio elettronico
  • Contenuti tradotti o adattati per paesi specifici

In queste situazioni, è fondamentale stabilire delle regole per la scelta della versione canonica di ogni pagina. Si può optare per la versione che genera più traffico, quella che genera più engagement o quella che meglio risponde agli obiettivi della propria strategia. SEO.

Impostazione del tag canonical sul vostro sito

Una volta determinati gli URL canonici per le pagine, è necessario integrare il tag canonical nel codice sorgente HTML delle pagine. La sintassi è la seguente:

 

Dove [URL_CANONIC] deve essere sostituito dall'indirizzo web scelto come riferimento. Questo tag deve essere aggiunto alla sezione di ogni pagina interessata.

Esempio pratico: la paginazione

Immaginiamo di avere un blog con diverse pagine di articoli, accessibili tramite URL come www.example.com/blog/page1, www.example.com/blog/page2, ecc. In questo caso, il tag canonical dovrebbe essere aggiunto a ciascuna di queste pagine, indicando la prima pagina come URL canonico:

 

In questo modo, i motori di ricerca capiranno che è la prima pagina a dover avere la priorità per l'indicizzazione e la referenziazione naturale, evitando così problemi di duplicazione.

Attenzione agli errori più comuni!

Sebbene il tag canonical sia uno strumento potente per l'ottimizzazione della SEO, è essenziale utilizzarlo con cura e verificare che funzioni correttamente. Ecco alcuni errori comuni da evitare:

  1. Non utilizzare il hreflang per i contenuti tradotti : Se si gestiscono più versioni linguistiche dello stesso contenuto, non è sufficiente utilizzare il tag canonical per indicare l'URL originale. È necessario utilizzare anche i tag hreflang per specificare quale contenuto corrisponde a quale lingua e/o regione, al fine di migliorare l'efficienza del sito.esperienza dell'utente e referenziazione.

  2. Scegliere un URL non indicizzabile come canonico : A volte è possibile scegliere accidentalmente un URL bloccato dal file robots.txt o contenente un tag come canonico. Assicuratevi che l'URL scelto possa essere effettivamente indicizzato dai motori di ricerca.

  3. Avere tag canonici reciproci: Evitate di creare situazioni in cui due pagine si riferiscono l'una all'altra come canoniche (ad esempio, la pagina A che indica la pagina B come canonica e viceversa). Questo confonde i motori di ricerca e danneggia la SEO.

Non trascurate l'aspetto tecnico della SEO!

In conclusione, la padronanza del tag canonical è una risorsa essenziale per perfezionare la vostra Strategia SEO.

Evitando i problemi associati ai contenuti duplicati, potete dare maggiore visibilità alle vostre pagine e migliorare il posizionamento sui motori di ricerca.

Non esitate a consultare risorse online, come la documentazione ufficiale di Google, per approfondire le vostre conoscenze e padroneggiare questo concetto cruciale per il vostro sito web.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT