Sottodominio: tutto quello che c'è da sapere e come utilizzarlo

I sottodomini sono spesso utilizzati per organizzare e strutturare un sito di sito web.

Ma cos'è esattamente un sottodominio e quando è meglio utilizzarlo? In questo articolo, il nostro Agenzia web e il nostro Agenzia SEO vi aiuterà a comprendere meglio i sottodomini e a capire come sfruttarli.

Sottodominio

Definizione di un sottodominio

sottodominio è un'estensione di nome di dominio principale o dominio principaleCiò consente di creare un indirizzo web separato collegato allo stesso dominio. In termini semplici, un sottodominio è la parte che precede il nome di dominio e si presenta così: sottodominio.dominio.tld (tld sta per Top Level Domain).

Ad esempio, se il nome di dominio del vostro sito web è "example.fr", potete creare un sottodominio come "example.fr". blog.example.fr" per ospitare un blog relativo alle vostre attività o servizi.

Sottodominio contro directory

È importante distinguere tra un sottodominio e una directory (cartella) di un sito web. Una directory è semplicemente una sezione del sito web il cui URL include un percorso dopo il nome del dominio. Ad esempio: example.fr/blog per una directory.

La differenza principale tra i due risiede nel modo in cui vengono percepiti dai motori di ricerca, come ad esempio Google. Un sottodominio è considerato un sito separato dal dominio principale, mentre una directory è parte integrante del sito web esistente.

Quando è opportuno utilizzare un sottodominio?

Ci sono diversi motivi per cui potreste scegliere di utilizzare un sottodominio per il vostro sito web:

  1. Scollegamento di contenuti specifici : Se avete una sezione del vostro sito che deve essere separata dal contenuto principale, un sottodominio è la scelta migliore. Ad esempio, un blog, un negozio online o un forum può avere un indirizzo separato.
  2. Organizzazione e strutturazione del sito: I siti web di grandi dimensioni, con molte pagine e contenuti diversi, possono essere gestiti più facilmente utilizzando dei sottodomini. Questo facilita la navigazione dei visitatori e migliora l'esperienza dell'utente.esperienza dell'utente.
  3. Ottimizzazione referenziazione (SEO) : I sottodomini sono utilizzati per indirizzare specifici parole chiave e migliorare il posizionamento sui motori di ricerca. Isolando determinati contenuti, è possibile aumentarne la rilevanza e la visibilità. Si noti che tutte le ottimizzazioni SEO devono essere effettuate per sottodominio.
  4. Multilinguismo : Per i siti multilingue, può essere utile creare un sottodominio per ogni lingua per semplificare il processo di gestione delle traduzioni.

Esempi di utilizzo attuale dei sottodomini

    • Blog: blog.exemple.fr
    • Negozio online: boutique.exemple.fr
    • Forum: forum.exemple.fr
    • Documentazione tecnica: support.example.fr
    • Versione inglese del sito: en.exemple.fr

Creare e gestire un sottodominio

Per creare un sottodominio, è necessario accedere al pannello di gestione del proprio host web o registrar (la società presso la quale è stato registrato il nome di dominio). La maggior parte delle società di registrazione offre un'interfaccia semplice per aggiungere e gestire i sottodomini.

Una volta creato il sottodominio, è possibile configurarlo in modo che punti a una directory specifica sul server, dove si troveranno i file corrispondenti al contenuto del sottodominio. È inoltre necessario impostare una navigazione appropriata tra il dominio principale e i sottodomini, per facilitare l'accesso alle diverse parti del sito.

Impatto di un sottodominio sull'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO)

Come già detto, i sottodomini hanno un impatto preciso sul referenziamento naturale del vostro sito. I motori di ricerca li considerano come entità separate, il che significa che ogni sottodominio deve essere ottimizzato individualmente.

Da un lato, ciò può essere vantaggioso, in quanto un sottodominio ben ottimizzato su un tema specifico può ottenere un posizionamento più elevato nei risultati di ricerca. Inoltre, permette di indirizzare le parole chiave e di audizioni specifico.

Tuttavia, ciò richiede più lavoro, poiché tutte le best practice SEO dovranno essere applicate a ciascun sottodominio, anziché all'intero sito.

Non dimenticate che i link in entrata (backlink) hanno un impatto anche sulla SEO dei sottodomini. Per sfruttare appieno i vantaggi di un sottodominio in termini di SEO, è fondamentale mettere in atto una strategia di collegamento in rete adattato a ogni sottodominio, non solo al dominio principale.

Conclusione

I sottodomini sono uno strumento prezioso per organizzare il vostro sito web e ottimizzarne i riferimenti naturali.

Tuttavia, la loro creazione e gestione richiede una certa competenza e un investimento in termini di tempo e impegno. Prima di fare il salto di qualità, riflettete bene sulle vostre esigenze e sui vostri obiettivi e, se necessario, rivolgetevi a dei professionisti per garantire il successo del vostro progetto.

 

Agenzia SEO Parigi Ottimizzare 360 Parigi

Il nostro Agenzia SEO Parigi è il primo ad essere stato creato nel 2012 dal suo fondatore Frédéric POULET

Il team di esperti SEO di Parigi è suddiviso in diversi settori geografici:

 

Agenzia SEO Lione Ottimizzare 360 Lione

Optimize 360 è presente anche nella regione del Rodano-Alpi. Con il suo

Agenzia SEO Marsiglia PACA Optimize 360

Diretta da Franck La Pinta, Optimize 360 ha sedi in tutta la regione PACA.

Agenzie SEO Svizzera Optimize 360 Svizzera

Diretta da Jean-François Hartwig, Optimize 360 ha due agenzie SEO in Svizzera:

Agenzia SEO Bordeaux Sud Aquitania Ottimizzare 360 Bordeaux

Optimize 360 è presente a Bordeaux e in tutta la regione dell'Aquitania meridionale, con le sue

Agenzia SEO Metz Nancy Grand Est Ottimizzare 360 Grand Est

Optimize 360 è presente in tutta la regione francese del Grand Est

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT