Sitelink: definizione e sfide per il vostro referenziamento naturale

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360

sul tema : SEO tecnico


L'ottimizzazione per i motori di ricerca, o SEO, è una disciplina essenziale per garantire la visibilità del vostro sito web nei risultati dei motori di ricerca, come ad esempio Google.

Tra le tecniche da padroneggiare per ottimizzare il posizionamento, i sitelink possono essere estremamente utili.

In questo articolo esaminiamo cosa sono questi specifici collegamenti ipertestuali interni, come funzionano e come possono essere utili alla vostra azienda e ai vostri visitatori.

Sitelink

Perché conoscere il principio del sitelink?

sitelink (o "link allegato") è un link interno che appare sotto la voce principale di una pagina web nella cartella SERP (pagine dei risultati dei motori di ricerca) di un motore di ricerca come Google. Fornisce un accesso diretto a suddivisioni o sezioni aggiuntive del sito in questione.

Questi collegamenti secondari, noti anche come sitelinkQuesti sono generalmente presentati sotto forma di elenco con una breve descrizione testuale che ne chiarisce il contenuto.

Essi consentono agli utenti di accedere in modo rapido e con un solo clic alle pagine pertinenti del vostro sito senza dover navigare in tutte le pagine del sito. URL disponibili. In questo modo, migliorano notevolmente laesperienza dell'utente e può aumentare direttamente il tasso di clic, entrambi fondamentali per il successo della vostra presenza online.

Come funzionano i sitelink?

I sitelink sono generati automaticamente dagli algoritmi dei motori di ricerca in base alle parole chiave utilizzate per formulare una query. Non è quindi possibile scegliere o creare manualmente i link che verranno visualizzati come appendici.

La loro selezione si basa su una serie di criteri, tra cuiarchitettura del sitoil suo piano in siloQuesti includono la qualità dei contenuti e la loro pertinenza rispetto alla domanda, i segnali di popolarità raccolti (link esterni in entrata), nonché i dati raccolti sugli utenti del web e le loro abitudini di navigazione.

Esempio di sitelink nei risultati di ricerca di Google

Ad esempio, se si cerca " blog moda femminile" su Google, potreste imbattervi in un risultato con diversi sitelink che puntano a titoli come :

  • Tendenze per la primavera-estate 2021
  • Nuovi accessori
  • Stile di strada
  • Ultimi post del blog
  • Contatto

Tuttavia, è importante notare che i sitelink possono variare da un utente all'altro a seconda di alcune variabili, come la posizione geografica, le preferenze personali o la cronologia delle ricerche.

Quali sono i vantaggi dei sitelink?

Quando appaiono sotto i vostri annunci nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca, i sitelink offrono una serie di vantaggi per il vostro referenziamento naturale:

  1. Migliorare l'esperienza dell'utente Facendo in modo che i visitatori accedano più facilmente ai contenuti aggiuntivi e alle sottopagine del vostro sito, potrete soddisfare più rapidamente la loro curiosità.

  2. Maggiore visibilità La visualizzazione di link correlati consente di occupare uno spazio supplementare nelle pagine dei risultati (aumentando l'area di visualizzazione) e quindi di aumentare le possibilità di essere notati e cliccati dagli utenti del web.

  3. Aumento del tasso di clic Offrendo un accesso diretto a sezioni specifiche e utili, incoraggiate i potenziali visitatori a esplorare ulteriormente il vostro sito. sito web (andando oltre la semplice home page).

  4. Ottimizzare la referenziazione naturale Sitelink: generati automaticamente, i sitelink non sono soggetti a penalizzazioni. Tuttavia, possono contribuire indirettamente a migliorare il vostro posizionamento nelle SERP, aumentando il numero di clic e la qualità dell'esperienza utente offerta dal vostro sito grazie a una navigazione più semplice.

Come potete incoraggiare Google a generare sitelink per il vostro sito?

Esistono cinque best practice per ottimizzare l'aspetto dei sitelink nei risultati di ricerca:

  • 1. Strutturare chiaramente il sito l'architettura del silo deve essere coerente e di facile comprensione per i clienti. robot di indicizzazioneche promuoveranno le diverse sezioni o rubriche sotto forma di link complementari.

  • 2. Utilizzare titoli di pagina pertinenti Devono rispecchiare accuratamente i contenuti offerti da questi siti e facilitare la comprensione del contesto da parte di Google.

  • 3. Creare URL chiari ed espliciti Gli indirizzi web corrispondenti a ciascuna pagina del vostro sito sono fondamentali per aiutare il motore di ricerca a determinare quali sezioni potrebbero generare sitelink interessanti.

  • 4. Pensare al tagging semantico dei propri contenuti
 
blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT