Capire l'impatto dei Rich Snippet sulla SEO

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360


Il Rich Snippets sono sempre più utilizzati per ottimizzare la visibilità e le prestazioni dei siti web nei risultati di ricerca, in particolare su Google.

Vengono utilizzati per migliorare la visualizzazione dei contenuti e per fornire agli utenti di Internet un servizio migliore. esperienza dell'utente.

Come funzionano i Rich Snippet, che impatto hanno sull'ottimizzazione naturale dei motori di ricerca (SEO) e come si possono integrare nelle proprie pagine?

Rich Snippets

Rich snippet: un formato arricchito per la visualizzazione dei risultati di ricerca

Nel SERP (Pagine dei risultati dei motori di ricerca)I motori di ricerca visualizzano i risultati sotto forma di frammentiGli snippet sono estratti rappresentativi del contenuto dei siti web indicizzati. Per esempio, gli snippet tradizionali sono generalmente costituiti da un titolo, un URL e una breve descrizione del contenuto.

Tuttavia, poiché le esigenze e le aspettative degli utenti sono cresciute, Google ha introdotto la nozione di rich snippet per migliorare la visualizzazione dei risultati e fornire informazioni più pertinenti agli utenti del web. I rich snippet sono caratterizzati dalla presenza di elementi aggiuntivi come :

  • Valutazioni e opinioni degli utenti (stelle)
  • Tempo di preparazione della ricetta
  • Il nome di un autore o di un artista
  • Il prezzo di un prodotto o di un servizio

I vantaggi dei rich snippet per la SEO

L'implementazione di rich snippet offre una serie di vantaggi in termini di SEO:

  1. Migliorare la visibilità della pagina: Mostrando più informazioni, i rich snippet rendono più facile per gli utenti identificare i contenuti che soddisfano le loro esigenze, aumentando il loro coinvolgimento e riducendo il numero di visite. frequenza di rimbalzo.

  2. Aumentare il tasso di clic (CTR) : Secondo diversi studi, un risultato di ricerca arricchito da un rich frammento in genere ha un tasso di clic più elevato rispetto a uno snippet tradizionale. Gli utenti di Internet sono più attratti dalle informazioni aggiuntive e danno un'impressione di qualità e rilevanza al contenuto offerto.

  3. Promuovere l'autorità e la credibilità del sito: L'esposizione di articoli come recensioni dei clienti o riconoscimenti contribuisce a rafforzare la reputazione e la fiducia riposta nell'azienda. sito webche può avere un impatto positivo sul posizionamento nei risultati di ricerca.

Come potete integrare i rich snippet nelle vostre pagine web?

Per aggiungere i rich snippet alle proprie pagine, è necessario utilizzare la tecnologia di markup strutturato, in particolare schema.orgcreato congiuntamente da Google, Bing e Yahoo ! Questo metodo consente di definire con precisione il significato e la struttura dei dati del sito web, facilitando l'interpretazione da parte dei motori di ricerca.

Formati di markup supportati

Esistono diversi formati di markup per la codifica dati strutturati :

    • Microdati : Questo formato HTML5 si basa sull'uso di attributi aggiuntivi (itemscope, itemtype, itemprop) per organizzare le informazioni sulle pagine. È particolarmente adatto all'uso quotidiano ed è compatibile con la maggior parte dei browser attuali.

    • RDFa : Questo W3C (Consorzio World Wide Web) si basa sulle nozioni di vocabolari e predicati per descrivere il significato dei dati in modo dettagliato. Può essere utilizzato in qualsiasi versione di HTML o XML e può essere adattato alle esigenze di siti web più complessi e in evoluzione.

    • JSON-LD : Il formato JavaScript Object Notation for Linked Data è raccomandata da Google per l'etichettatura dei dati strutturati. Permette di rappresentare ed elaborare le informazioni in modo chiaro e conciso, senza dover intervenire direttamente nel codice HTML delle pagine.

Esempio di implementazione di un rich snippet: schema.org/Product

Ecco un esempio di codice HTML che incorpora i tag microdata secondo il modello Product di schema.org:

<div itemscope itemtype="http://schema.org/Product">
  <h2 itemprop="name">Nome del prodotto</h2>
  <p itemprop="brand">Marchio</p>
  <img itemprop="image" src="url_image.jpg" />
  <span itemprop="priceCurrency" content="EUR">€</span>
  <span itemprop="price" content="99.99">99,99</span>
  <div itemprop="aggregateRating" itemscope itemtype="http://schema.org/AggregateRating">
    <meta itemprop="ratingValue" content="4.5" />
    <meta itemprop="reviewCount" content="123" />
  </div>
</div>

Una volta integrato correttamente il markup strutturato nel codice, è necessario testare la visualizzazione dei rich snippet nelle SERP utilizzando strumenti come Structured Data Tag Wizard di Google o RDFa Play Validator.

Le migliori pratiche per ottimizzare i rich snippet e garantirne il successo

Adattare i contenuti al tipo di rich snippet desiderato

È essenziale scegliere con cura il tipo di rich snippet che meglio si adatta alla natura e agli obiettivi del vostro sito web. A tal fine, consultate l'elenco completo dei modelli di schema.org per identificare le categorie e le proprietà rilevanti per il vostro contenuto (ad esempio, Ricetta, Evento, Recensione).

Rispettare le linee guida dei motori di ricerca

Ogni motore di ricerca può applicare i propri criteri e raccomandazioni per la visualizzazione dei rich snippet. È quindi importante rispettare le regole stabilite da Google, Bing o altri attori chiave, soprattutto in termini di rilevanza, qualità e trasparenza delle informazioni.

Tenersi aggiornati sulle tendenze e le innovazioni in ambito SEO

Gli algoritmi e le tecnologie utilizzate dai motori di ricerca sono in continua evoluzione, così come il comportamento e le aspettative degli utenti di Internet. Per ottenere prestazioni ottimali dai vostri rich snippet e rimanere competitivi nel vostro settore, non esitate a tenere d'occhio le ultime novità in materia di SEO e ad adeguare regolarmente la vostra strategia.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT