Ricerca universale: tutto quello che c'è da sapere su questa definizione SEO

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360 

Ricerca universale


La ricerca universalenota anche come "Universal Search", è un concetto chiave della SEO (Search Engine Optimization).

Si applica principalmente alle pagine dei risultati di ricerca di Googleche offre agli utenti un'esperienza più ricca e completa.

Ricerca universale

Capire la ricerca universale: origini e funzionamento

Il principio della ricerca universale è stato introdotto da Google nel 2007. Prima di questa data, i risultati di una ricerca effettuata su questo motore di ricerca mostravano solo link a pagine web classiche, con testo ed eventualmente immagini.

Nel 2007, Google ha iniziato a includere nei risultati di ricerca altri tipi di contenuti provenienti da fonti diverse, come video, notizie, mappe e immagini.

Fonti di dati nella ricerca universale

Google attinge ora a diversi database per creare le sue pagine di risultati, offrendo una risposta più varia e adatta alle esigenze e alle aspettative degli utenti di Internet:

    • Web : È la fonte storica di Google, che comprende tutte le pagine web indicizzate dal motore di ricerca.
    • Video : I contenuti video provengono principalmente da YouTubeilalloggio video appartenenti a Google, ma anche ad altri siti.
    • Immagini : Le immagini vengono recuperate dai siti web e indicizzate in un database specifico.
    • Notizie : Google News è utilizzato per aggregare notizie e articoli da diversi media online.
    • Mappe : le mappe provengono da Google Maps, che offre anche funzioni di ricerca locale.
    • File PDF e altri formati di documenti : Questi contenuti, generalmente tratti da siti web, vengono talvolta integrati nei risultati di ricerca per fornire un quadro più completo.

Scelta dei risultati da visualizzare da parte del motore di ricerca

Per decidere quali tipi di contenuti includere nelle pagine dei risultati, Google utilizza un complesso algoritmo i cui criteri sono destinati a cambiare regolarmente. Tra gli elementi presi in considerazione ci sono :

    • La pertinenza del contenuto proposto rispetto alla query effettuata
    • La popolarità e l'autorevolezza delle diverse fonti di dati
    • Le preferenze personali degli utenti, determinate in particolare dai dati raccolti tramite i loro account Google.
    • La cronologia delle ricerche e le abitudini di navigazione degli utenti di Internet

Impatto della ricerca universale sulla SEO

L'introduzione della ricerca universale ha avuto un impatto notevole sulle strategie SEO dei siti web, in quanto ha reso più complesso e più competitivo il lavoro di ottimizzazione necessario per ottenere un posizionamento elevato nelle pagine dei risultati.

Ampliare le opportunità di visibilità

L'introduzione di diversi tipi di contenuti nei risultati di ricerca ha aperto nuove possibilità di ottenere visibilità su Google. È ora possibile apparire non solo grazie a un articolo o a una pagina ben referenziata, ma anche tramite :

    • Un video pubblicato su YouTube o su un altro sito di hosting
    • Immagini ottimizzate e ben taggate per la SEO
    • Articoli di cronaca inviati e accettati su Google News
    • Una buona referenziazione locale con Google Maps
    • Creazione e ottimizzazione di documenti PDF e altri formati di file indicizzabili

Adattare le strategie di referenziazione

Per sfruttare al meglio la ricerca universale, gli specialisti SEO hanno dovuto adattare i loro approcci e metodi di lavoro:

    1. Diversificazione dei mezzi di comunicazione: è fondamentale non limitarsi al testo e alle pagine web tradizionali, ma sviluppare e promuovere contenuti più multimediali (video, immagini, ecc.) in grado di attrarre gli utenti del web e i motori di ricerca.
    2. Ottimizzazione degli elementi tecnici : Oltre alle parole chiave e ai link in entrata, è necessario prendere in considerazione altri elementi per i riferimenti locali (indirizzo e numero di telefono), i file indicizzabili (PDF, ecc.) o le immagini (tag alt, didascalie, ecc.).
    3. Creare sinergie tra i canali: È importante pensare di integrare le diverse fonti di contenuto in un insieme coerente, ad esempio incorporando video nelle pagine web o condividendo articoli di notizie sui social network.
    4. Creazione di un sistema di monitoraggio permanente: Data la costante evoluzione degli algoritmi di Google e i nuovi tipi di risultati che offre regolarmente, è importante tenersi al corrente dei nuovi sviluppi ed essere pronti ad adattare la propria strategia di conseguenza.

Approfondimenti sulla ricerca universale

Sebbene la ricerca universale abbia cambiato radicalmente il panorama della SEO, rimane un'opportunità importante per ottenere visibilità su Internet.

È quindi essenziale padroneggiare questo concetto per sfruttare le numerose possibilità offerte dai motori di ricerca come Google.

Tenendo conto di ciò, potrebbe essere opportuno monitorare formazione dedicato al referenziamento naturale, per approfondire le vostre conoscenze e imparare a mettere in atto strategie efficaci e a lungo termine.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT