Comprendere le query di ricerca aumentate nella SEO: definizione e spiegazione in 10 punti

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360


Nel mondo della referenziazione naturale, le query di ricerca aumentate sono un concetto essenziale per migliorare la visibilità del vostro sito web. sito web nei risultati dei motori di ricerca come Google.

In questo articolo spiegheremo in 10 punti chiave cosa sono le query di ricerca aumentate nella SEO, perché sono importanti e come possono aiutare a ottimizzare il vostro sito per ottenere migliori prestazioni nelle ricerche organiche.

Query di ricerca aumentate

1. Definizione di query di ricerca aumentata

Le query di ricerca aumentate sono query di ricerca complesse. che integrano diversi elementi come entità, attributi e relazioni tra queste entità per fornire risultati di ricerca più precisi e pertinenti.

Questi tipi di query consentono ai motori di ricerca di comprendere meglio l'intenzione di ricerca alla base dell'interrogazione iniziale, migliorando così l'efficacia dei risultati offerti agli utenti.

2. Cambiamenti nel comportamento degli utenti sui motori di ricerca

Nel corso degli anni, c'è stata una cambiamenti progressivi nel comportamento degli utenti durante le ricerche sui motori di ricerca. Gli utenti di Internet hanno iniziato a porre domande più complesse e specifiche e a utilizzare termini di ricerca più lunghi e dettagliati. In risposta, i motori di ricerca hanno dovuto adattarsi per fornire risultati che corrispondessero alle intenzioni di ricerca di questi utenti.

3. Entità nelle query di ricerca aumentate

Nel contesto delle query di ricerca aumentata, una L'entità è un concetto o un oggetto chiaramente definito che può essere identificato indipendentemente dal contesto e dalla forma linguistica.. Ad esempio, "Apple" può essere considerata un'entità perché rappresenta un marchio noto, proprio come "Parigi", che è sia una città sia il nome di una squadra sportiva. I motori di ricerca devono quindi identificare e comprendere correttamente queste entità per offrire risultati pertinenti alle query che contengono questi concetti.

4. Attributi e relazioni tra entità

Oltre alle entità, le query di ricerca aumentate includono anche gli attributi, che rappresentano proprietà o caratteristiche specifiche delle entità in questione. Esempio: "prezzo" o "colore" di un prodotto. Allo stesso modo, le relazioni tra entità diverse aiutano i motori di ricerca a capire come sono collegate tra loro, ad esempio un'azienda e i suoi prodotti, o una celebrità e il film di cui è protagonista. L'analisi di questi attributi e relazioni aiuta a perfezionare i risultati offerti agli utenti.

5. Tipologia di richieste

Le query di ricerca aumentata possono essere classificate in diversi tipi:

  • Domande informative L'utente cerca informazioni generali su un determinato argomento (ad esempio, "storia della Torre Eiffel").
  • Richieste transazionali L'intenzione della ricerca è quella di compiere un'azione, spesso un acquisto (ad esempio, "comprare un iPhone economico").
  • Query di navigazione Vengono utilizzati per collegarsi direttamente a un sito o a una pagina web specifici (ad es. " Facebook login").
  • Richieste locali L'utente cerca informazioni su un luogo geografico specifico (ad esempio, "ristorante italiano a Parigi").

6. Il ruolo degli algoritmi dei motori di ricerca

Per rispondere in modo efficace alle query di ricerca aumentate, i vari motori di ricerca stanno sviluppando e implementando sofisticati algoritmi che analizzano il contesto semantico e le relazioni tra le entità per fornire risultati personalizzati. Questi algoritmi vengono costantemente perfezionati e aggiornati per adattarsi ai cambiamenti del comportamento degli utenti e alle nuove esigenze del mercato.

7. L'importanza dei dati strutturati

L'uso di dati strutturati dai siti web possono rendere molto più facile per i motori di ricerca la comprensione delle entità e degli attributi contenuti nelle query di ricerca aumentata. schemas.org e altri microformati sono strumenti che permettono ai webmaster di evidenziare determinate informazioni sul loro sito e di aiutare gli algoritmi dei motori di ricerca a identificare correttamente le entità e gli attributi presenti nei loro contenuti.

8. Riferimenti naturali contestuali e semantici

Per sfruttare le query di ricerca aumentate, i webmaster e gli esperti SEO devono ora adattare le loro strategie di referenziazione naturale per incorporare più elementi contestuali e semantici. Questo include l'impostazione di una struttura ad albero chiara e ben strutturata, usando HTML e lo sviluppo di una rete di collegamenti interni ed esterni rilevanti.

9. I vantaggi delle query di ricerca aumentate per i siti web

I siti che riescono a ottimizzare correttamente i propri contenuti per le query di ricerca aumentate possono ottenere numerosi vantaggi in termini di visibilità e prestazioni nei risultati dei motori di ricerca.

  • Migliore comprensione dell'intento di ricerca : Quando i motori di ricerca comprendono chiaramente l'intenzione che sta dietro a una query, è più probabile che indirizzino gli utenti al vostro sito se questo fornisce le informazioni che stanno cercando.
  • Risultati di ricerca più rilevanti : Le entità e gli attributi presenti nelle query di ricerca aumentate consentono ai motori di ricerca di fornire risultati più precisi e adatti alle esigenze dell'utente, aumentando così la soddisfazione e la fedeltà dei visitatori.
  • Miglioramento del posizionamento : Fornendo risposte pertinenti a tipi di domande complesse, il vostro sito ha maggiori possibilità di posizionarsi bene nei risultati dei motori di ricerca e quindi di attirare più traffico organico.

10. Le sfide dell'ottimizzazione del sito con le query di ricerca aumentate

Anche se i vantaggi potenziali sono numerosi, prendere in considerazione e ottimizzare il proprio sito per le query di ricerca aumentate rappresenta una vera e propria sfida per i team che si occupano di SEO. È essenziale sviluppare una solida comprensione della semantica e delle entità/attributi coinvolti per ogni settore di attività, nonché adottare le metodologie e gli strumenti giusti per mettere in atto una strategia efficace intorno a queste nuove opportunità offerte dai motori di ricerca.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT