La definizione del formato PNG: un must per le immagini online

Attraverso il nostro Agenzia di marketing digitale Ottimizzare 360


Nel mondo digitale di oggi, la qualità delle immagini è essenziale per una buona esperienza di navigazione e una leggibilità ottimale.

È qui che entra in gioco il formato PNG. Ma che cos'è Esattamente la definizione di PNG?

Come utilizzarlo nel vostro progetto grafico o sul suo sito web ? Diamo un'occhiata a questo termine poco conosciuto ma estremamente importante per gli amanti delle immagini.

PNG

Comprendere il termine PNG

Per cominciare, è necessario definire l'acronimo PNG. È l'acronimo di Grafica di rete portatile" letteralmente "grafica di rete portatile" in francese. È un formato di file che consente di comprimere e visualizzare le immagini senza perdita di qualità.

Creato nel 1995 da un team internazionale di ricercatori e sviluppatori, il formato PNG è stato progettato per superare le limitazioni del noto formato GIF (Graphics Interchange Format), in particolare in termini di colore e trasparenza.

Oggi il PNG è ampiamente utilizzato da creatori di contenuti, grafici e sviluppatori web, perché offre un'eccellente qualità dell'immagine e livelli di compressione ottimali, pur mantenendo la sua facilità d'uso.

I vantaggi del formato PNG

PNG presenta una serie di innegabili vantaggi per chi desidera creare e condividere immagini di alta qualità:

  1. Compressione senza perdite : A differenza di altri formati come JPEG, PNG utilizza un metodo di compressione che non degrada la qualità dell'immagine. È quindi possibile ridurre le dimensioni del file senza temere di danneggiarne l'aspetto visivo.

  2. Gestione avanzata della trasparenza : Il formato PNG offre una gestione precisa della trasparenza grazie a un canale alfa che può tenere conto fino a 256 diversi livelli di trasparenza (rispetto ai soli due del formato GIF). Ciò è molto utile per realizzare montaggi o creare elementi grafici con contorni complessi e non rettangolari, come loghi o icone.

  3. Elevato numero di colori : PNG supporta immagini fino a 48 bit, ovvero quasi 280 trilioni di colori, il che gli conferisce un'eccezionale ricchezza cromatica. Inoltre, gestisce anche gli spazi colore RGB, RGBBA e persino CMYK o LAB in alcuni casi, offrendo una grande flessibilità ai professionisti delle immagini.

Come si utilizza il formato PNG?

Ora che conoscete i vantaggi del PNG, vediamo come utilizzarlo nei vostri progetti grafici:

Esportazione di un'immagine come file PNG da un programma di editing

La maggior parte dei software di editing e creazione grafica più diffusi, come Photoshop, GIMP o Illustrator, consentono di esportare le immagini in formato PNG. È sufficiente seguire la procedura consigliata dal software per salvare il file scegliendo l'opzione "PNG" nelle impostazioni di salvataggio.

Comprimere un file PNG per ridurne le dimensioni

A volte è necessario comprimere ulteriormente un file PNG senza perdere qualità, in particolare per velocizzare il caricamento delle immagini su un sito web o per inviare file più piccoli via e-mail. In questo caso, è possibile utilizzare strumenti online gratuiti o software dedicati alla compressione delle immagini, selezionando la modalità di compressione "senza perdita" per mantenere una qualità ottimale.

Visualizzazione di un file PNG in una pagina web

Per incorporare un'immagine PNG nel proprio sito web, è sufficiente utilizzare il comando HTML <img>come segue : 

<img src="mon-image.png" alt="Descrizione dell&#039;immagine" />

Non dimenticate di includere un testo alternativo (attributo alt) per migliorare l'accessibilità e facilitare la lettura. migliore referenziazione naturale.

Il formato PNG e i suoi concorrenti

Per quanto riguarda i formati di immagine, esistono diverse alternative al PNG, ognuna con le proprie caratteristiche:

  • GIF : Questo vecchio formato è ancora apprezzato per il supporto di animazioni brevi e leggere, sebbene sia limitato a 256 colori e offra un livello di trasparenza insoddisfacente.

  • JPEG : Questo formato compresso con perdita è ideale per fotografie e immagini contenenti molte sfumature di colore, ma è meno adatto per elementi grafici o illustrazioni a causa del potenziale deterioramento della qualità dell'immagine se la compressione è eccessiva.

  • SVG : Questo formato vettoriale supporta immagini ridimensionabili all'infinito senza perdita di qualità ed è particolarmente adatto per icone, loghi e grafica web complessa. Tuttavia, non è adatto alle immagini raster come le fotografie.

In breve, il PNG si distingue per la sua versatilità e la capacità di mantenere una qualità d'immagine impeccabile, che lo rendono il formato preferito per molti progetti digitali.

Comprendere il termine Definizione di PNG e le sue implicazioni significa poterne sfruttare appieno i vantaggi nella progettazione grafica e nella comunicazione visiva.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT