Definizione di pagina orfana

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360

sul tema SEO tecnico


L'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) è un insieme di tecniche utilizzate per ottimizzare la visibilità di un sito web. sito web sui motori di ricerca.

Uno degli aspetti della SEO che spesso viene trascurato è la gestione della pagine orfane.

In questo articolo, la nostra agenzia SEO spiega cosa sono queste pagine, quali sono le cause e come evitarle per migliorare l'efficacia della vostra strategia SEO.

Pagina orfana

Che cos'è una pagina orfana nella SEO?

pagina orfana è una pagina di un sito web a cui non si può accedere direttamente da altre pagine dello stesso sito tramite link interni. In altre parole, nessun'altra pagina del sito punta a questa pagina con un link ipertestuale, rendendo difficile o impossibile l'accesso ai visitatori e ai motori di ricerca.

Le pagine orfane rappresentano quindi un problema in termini di SEO, in quanto possono contenere informazioni utili per gli utenti di Internet, ma passare inosservate ai motori di ricerca quali Google o Bing.

Ciò significa che queste pagine vengono indicizzate solo parzialmente o non vengono indicizzate affatto nei risultati di ricerca, con un impatto negativo sulle prestazioni complessive di un sito web in termini di visibilità e traffico.

Perché vengono create le pagine orfane?

Ci sono diversi motivi per cui una pagina orfana può essere creata su un sito web, alcuni dei quali sono accidentali e altri intenzionali. Ecco alcuni esempi:

  • Cattiva gestione dei link interni : Quando un sito viene creato o aggiornato, alcuni link possono essere dimenticati, interrotti o mal referenziati, lasciando una o più pagine senza un link che punti ad esse.

  • Eliminazione di contenuti : Quando una pagina viene rimossa da un sito, i link che puntano ad essa diventano obsoleti e possono portare alla creazione di pagine orfane se non viene effettuato un reindirizzamento.

  • Pagine temporanee : alcune pagine sono destinate a un uso temporaneo (ad esempio, una promozione speciale, un evento unico) e vengono quindi rimosse dal menu principale una volta esaurita la loro utilità. Se nessun altro link interno punta ad esse, diventano pagine orfane.

  • Ripartizione dei contenuti : In alcuni casi, un sito web può decidere di suddividere un lungo articolo in più pagine separate, ognuna con la propria URL. Se queste sottopagine non sono adeguatamente collegate tra loro o al resto del sito, rischiano di rimanere orfane.

Come si individuano le pagine orfane di un sito?

Per identificare ed eventualmente correggere i problemi legati alle pagine orfane, è essenziale effettuare un audit regolare del vostro sito web. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarvi a farlo:

1. Utilizzo di strumenti dedicati

Per analizzare la struttura e i collegamenti interni di un sito web si possono utilizzare diversi strumenti online, come ad esempio Rana urlante, Ahrefs, SEMrush o Xenu's Link Sleuth. Effettuando il crawling del vostro sito, questi strumenti saranno in grado di individuare le pagine orfane, identificando quelle che non sono accessibili tramite link interni.

2. Consultare i dati di Google Analytics

Google Analytics è anche una fonte preziosa di informazioni sulle pagine orfane. Analizzando il traffico generato da ciascuna pagina del vostro sito, potete identificare quelle che ricevono pochi o nessun visitatore, anche se sono potenzialmente indicizzate dai motori di ricerca. Questo potrebbe indicare che si tratta di pagine orfane.

3. Controllo manuale

Anche se più tedioso, il controllo manuale del sito web è ancora un modo efficace per individuare le pagine orfane. Esaminando i menu, i sottomenu, gli articoli e gli altri elementi di contenuto, è possibile individuare qualsiasi pagina orfana. collegamenti interrotti o l'assenza di puntamento a determinate pagine.

Come si risolve il problema delle pagine orfane?

Una volta individuate le pagine orfane, si possono prendere in considerazione diverse soluzioni per migliorarne la visibilità e l'accessibilità:

1. Aggiungere collegamenti interni

Assicuratevi che ogni pagina del vostro sito web sia collegata ad almeno un'altra pagina da un link interno, nei menu, negli articoli o in altri elementi di contenuto. In questo modo non solo si facilita la navigazione dei visitatori, ma anche la scansione e l'indicizzazione da parte dei motori di ricerca.

2. Creare una mappa del sito

La sitemap, generalmente in formato XML, è un file che elenca tutte le pagine del vostro sito web per aiutare i motori di ricerca a indicizzarle. Creando una Mappa del sito e sottoponendolo ai motori di ricerca, si favorisce l'accesso alle pagine orfane da parte di robot di indicizzazione.

3. Impostazione dei reindirizzamenti

Quando una pagina è stata cancellata o modificata, è importante impostare dei reindirizzamenti (ad esempio 301 redirect) per guidare i visitatori e i motori di ricerca verso i nuovi contenuti. In questo modo si evita la creazione di pagine orfane, mantenendo l'integrità e la coerenza del sito web.

4. Eliminare le pagine non necessarie

In alcuni casi, può essere preferibile eliminare definitivamente le pagine orfane se non aggiungono valore al sito o se il loro contenuto è obsoleto. Tuttavia, prima di eliminarle, è bene analizzare l'utilità potenziale di ogni pagina per evitare di perdere informazioni utili.

In conclusione, la gestione delle pagine orfane è un aspetto essenziale della SEO e deve essere presa in considerazione per ottimizzare la visibilità del vostro sito web sui motori di ricerca.

Seguendo questi consigli, sarete in grado di individuare, correggere e prevenire i problemi legati alle pagine orfane, migliorando così la qualità del vostro sito web.esperienza dell'utente e le prestazioni SEO del vostro sito.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT