Ottimizzare una landing page per il SEO: 10 punti da decifrare

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360

Pagina di atterraggio Ottimizzazione


Nel mondo del marketing digitale, un concetto è spesso alla ribalta: la landing page ottimizzata per il SEO.

Cosa comporta e quali sono i modi migliori per ottimizzare queste famose landing page?

Scoprire i 10 punti chiave per capire come ottimizzare una landing page in termini di SEO.

Ottimizzazione della Landing Page

1. Che cos'è una landing page nella SEO?

La pagina di atterraggioo landing page, è pensata per essere la prima pagina che un utente di Internet visita dopo aver cliccato su un risultato di un motore di ricerca nella pagina di destinazione. SERP (Pagine dei risultati dei motori di ricerca). Deve essere pertinente, informativo e incoraggiare il visitatore a compiere un'azione specifica, come la registrazione a una newsletter. newsletterper acquistare un prodotto o richiedere un preventivo.

2. Perché ottimizzare una landing page per la SEO?

L'obiettivo principale L'ottimizzazione di una landing page in ambito SEO consiste nel migliorare la sua visibilità nei risultati dei motori di ricerca e quindi aumentare il traffico naturale verso di essa. Migliore è il posizionamento della pagina, maggiore è la probabilità che venga visitata e che generi conversioni.

3. Scegliere parole chiave pertinenti

Per creare una landing page ottimizzata dal punto di vista SEO, è essenziale scegliere parole chiave pertinenti. Queste i termini devono essere correlati al contenuto della vostra landing page e, soprattutto, corrispondere alle richieste degli utenti di Internet. È necessario identificare le parole chiave per le quali si vuole ottenere il posizionamento e inserirle in vari punti della landing page, in particolare nei meta tag (titolo, descrizione), nei titoli (h1, h2) e nel testo del corpo.

4. Ottimizzare la struttura della pagina di destinazione

Per ottimizzare una landing page per la SEO, è importante lavorare sulla sua struttura. Questo include :

  • A URL descrittivo e coerente con il contenuto della pagina e le parole chiave scelte;
  • Meta tag ottimizzaticome ad esempio titoli e descrizioni uniche e adatte ai motori di ricerca e agli utenti;
  • A rete interna rilevanteCiò significa utilizzare i link tra le diverse pagine del sito per facilitare la navigazione e aiutare i motori di ricerca a comprendere il tema della vostra landing page.

5. Produrre contenuti di qualità

Per progettare una landing page che soddisfi le aspettative degli utenti di Internet e sia ben apprezzata dai motori di ricerca, è fondamentale creare una contenuti unici e di alta qualità. Deve essere scritto intorno a parole chiave identificate e fornire ai visitatori informazioni utili e pertinenti. Un buon contenuto deve essere strutturato con titoli e sottotitoli (h1, h2, h3) e paragrafi ben spaziati per facilitare la lettura e l'indicizzazione da parte dei crawler.

6. Rendere le pagine di destinazione reattive

Con un numero sempre maggiore di ricerche effettuate da dispositivi mobili, è fondamentale rendere il vostro sito pagine di destinazione compatibile con tutti i tipi di schermo computer, smartphone e tablet. Per ottenere questo risultato, è necessario adottare un approccio "mobile-first" fin dalla fase di progettazione delle pagine di destinazione, utilizzando HTML adattivo e un CSS flessibile.

7. Garantire la velocità di caricamento della pagina

Uno dei vincoli essenziali per la referenziazione naturale e ilesperienza dell'utente è il velocità di caricamento pagine web. Diversi aspetti possono essere migliorati:

  • Ottimizzazione del peso dell'immagine utilizzando formati leggeri e compressi;
  • Ridurre il numero di richieste HTTP combinando i CSS e i JavaScript;
  • Impostazione di un sistema di cache per memorizzare una versione statica della pagina, riducendo così il carico di lavoro del server e i tempi di caricamento.

8. Utilizzare tag semantici appropriati

Per aiutare i motori di ricerca a comprendere meglio il contenuto della vostra landing page e il suo contesto, vi consigliamo di utilizzare correttamente i tag HTML semantici.

  1. <h1> per il titolo principale della pagina;
  2. <h2> per i titoli secondari e <h3> per i sottotitoli;
  3. <p> per i paragrafi di testo;
  4. <strong> per evidenziare alcune informazioni importanti.

9. Aggiunta di inviti all'azione (CTA)

Oltre all'aspetto SEO, una landing page deve anche svolgere la sua funzione principale: incoraggiare il visitatore a compiere un'azione specifica. A tal fine, è necessario posizionare inviti all'azione (CTA) sotto forma di pulsanti o link con un messaggio chiaro e attraente che guida l'utente verso una conversione (acquisto, registrazione, richiesta di preventivo).

10. Analizzare le prestazioni e, se necessario, modificarle

Infine, nulla può essere dato per scontato quando si parla di SEO. È quindi fondamentaleanalizzare regolarmente le prestazioni della vostra landing page grazie a strumenti come Google Analytics. In questo modo è possibile identificare le aree che necessitano di miglioramenti, come i tempi di caricamento, la frequenza di rimbalzo o il numero di conversioni effettuate.

In sintesi, ottimizzare una landing page per la SEO significa lavorare su diversi aspetti chiave: parole chiavestruttura della pagina, contenuti, compatibilità con i dispositivi mobili, velocità di caricamento e inviti all'azione. Prendendo in considerazione questi 10 punti essenziali, massimizzerete le possibilità di apparire ai primi posti nei risultati dei motori di ricerca e di aumentare il traffico naturale verso la vostra landing page.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT