Il funzionamento interno del web crawling: una scoperta affascinante

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360

Che cos'è il web crawling nella SEO?


Nel mondo digitale di oggi, i dati sono ovunque e accessibili con pochi clic.

Per essere efficaci su Internet, in particolare per l'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), è essenziale capire quali sono le caratteristiche del sito. Crawling del web. Questo metodo viene utilizzato per raccogliere e analizzare i dati delle pagine web.

Questo articolo analizza da vicino questa pratica SEO.

Crawling del web

Web crawling: definizione

Le Crawling del webo web crawling, è un processo automatizzato in cui i robot chiamati crawler recuperare informazioni dalle pagine web. Lo scopo principale è quello di indicizzare queste pagine web per migliorare la pertinenza e l'accuratezza dei motori di ricerca come Google. Oltre che per i motori di ricerca, il web crawling può essere utilizzato per una serie di applicazioni che vanno dal marketing all'analisi della concorrenza.

Come funziona un crawler?

crawlerUno spider, noto anche come ragno o robot, è un programma informatico sviluppato per navigare automaticamente nei siti web e raccogliere informazioni specifiche. Utilizza algoritmi per identificare i collegamenti ipertestuali che portano dalla pagina di origine ad altre pagine. Seguendo questi collegamenti, è in grado di muoversi metodicamente attraverso i diversi livelli del sito per recuperare le informazioni richieste.

Web crawling nella SEO: 10 punti chiave

Per comprendere appieno l'importanza e le applicazioni del web crawling nell'ottimizzazione naturale dei motori di ricerca (SEO), ecco dieci punti per darvi una panoramica.

1. Indicizzazione delle pagine web

La missione principale del crawler è quello di indicizzare le pagine web in modo che i motori di ricerca possano visualizzare risultati pertinenti alle query inviate dagli utenti di Internet. Questi dati sono memorizzati in una gigantesca directory che gli algoritmi utilizzano per fornire i risultati appropriati per ogni ricerca.

2. Aggiornamenti regolari

Per mantenere aggiornato il database, i crawler indicizzano le nuove pagine e aggiornano quelle esistenti sui siti web. Ciò consente ai motori di ricerca di suggerire nuove informazioni o modifiche dei contenuti nei loro risultati.

3. Sfogliare per popolarità della pagina

I crawler accedono generalmente alle pagine in base alla loro popolarità presso gli utenti di Internet. Una pagina con un gran numero di visitatori o di link in entrata ha maggiori probabilità di essere crawlata frequentemente rispetto a una con meno visitatori.

4. Rispetto delle regole stabilite dai proprietari del sito.

Il proprietario di un sito può indicare ai crawler come esplorare il suo spazio web impostando determinate autorizzazioni o divieti. Il robots.txt è il metodo principale usato per comunicare queste regole ai crawler.

5. Limiti tecnici

I crawler possono a volte avere difficoltà a interpretare alcuni contenuti di una pagina, in particolare elementi multimediali come Flash o JavaScript. Questo è un punto importante quando si vuole ottimizzare il proprio sito per un efficace referenziamento naturale.

6. Velocità di navigazione web

I robot si muovono a velocità diverse a seconda del sito e delle tecnologie in esso rappresentate. È possibile accelerare questo processo facilitando il loro lavoro attraverso meta tag e collegamenti chiari.

7. Lingua dei contenuti

Un crawler può identificare la lingua di una pagina web utilizzando alcuni tag HTML come i tag lang="" . Ciò consentirebbe di indicizzare meglio la stessa pagina nei risultati di ricerca corrispondenti alla lingua principale del contenuto in questione.

8. Contenuti duplicati

I crawler assicurano che il contenuti duplicati (o contenuti duplicati) presenti su più domini e ridurne il più possibile l'indicizzazione. Per evitare ciò, si consiglia di utilizzare i tag canonici per specificare quale versione delle pagine deve essere considerata originale e presa in considerazione per l'indicizzazione.

9. Architettura del sito web

L'architettura di un sito web ha un impatto diretto sulla sua SEO. I crawler attribuiscono particolare importanza alla gerarchia delle informazioni e ai link interni per facilitare l'esplorazione.

10. Qualità dei contenuti

In definitiva, i motori di ricerca scansionano le pagine web per estrarre solo i migliori contenuti possibili, che siano pertinenti e rispondano al meglio alle richieste degli utenti. Un sito con contenuti di qualità è quindi favorito nel processo di indicizzazione dai motori di ricerca e spera di ottenere un miglior referenziamento naturale.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT