Codifica SEO: un elemento chiave per ottimizzare il vostro sito web

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360

Codifica SEO


L'ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) è una tecnica che mira a migliorare la visibilità di un sito web nei risultati di ricerca dei motori di ricerca, come ad esempio Google, Bing o Yahoo.

A tal fine, è essenziale prendere in considerazione diversi fattori e la codifica è uno di questi.

In questo articolo spiegheremo 10 punti essenziali sulla codifica in ambito SEO e come influisce sul posizionamento del vostro sito nei motori di ricerca.

Codifica

1. Comprendere i caratteri e la loro codifica

Su Internet, i caratteri sono rappresentati da codici numerici che consentono ai browser e ai motori di ricerca di interpretarli correttamente. La codifica determina il modo in cui questi codici vengono assegnati e convertiti quando il contenuto di una pagina Web viene visualizzato. I sistemi di codifica più utilizzati sono ASCII (American Standard Code for Information Interchange) e UTF-8 (Unicode Transformation Format - 8 bit).

ASCII

ASCII è un sistema di codifica che utilizza codici numerici per rappresentare solo caratteri latini (lettere dalla A alla Z, numeri, punteggiatura). Non supporta altri alfabeti o simboli speciali.

UTF-8

UTF-8 è un sistema di codifica universale, basato sullo standard Unicode, che supporta tutti i caratteri e i simboli esistenti, compresi gli alfabeti non latini (greco, russo, arabo, ecc.), i segni diacritici, le lettere maiuscole accentate e i caratteri speciali utilizzati in alcune lingue.

2. L'importanza della codifica per la referenziazione

La codifica ha un impatto diretto sul referenziamento di un sito, in quanto influenza il modo in cui i motori di ricerca comprendono e analizzano il suo contenuto. Una codifica errata può portare a errori di visualizzazione o a un'errata comprensione dei contenuti da parte dei motori di ricerca. robot di indicizzazione.

Una buona scelta di codifica permette di :

  • Migliore indicizzazione delle pagine da parte dei motori di ricerca
  • Uso corretto di caratteri speciali o accenti
  • Migliore compatibilità con diversi browser e supporti (computer, cellulare, tablet)

3. Scegliere la codifica giusta per il proprio sito

La scelta della codifica dipende principalmente dalla lingua utilizzata nel sito e dal pubblico di riferimento. Se il sito è in francese o utilizza più lingue, si consiglia di utilizzare la codifica UTF-8, che garantisce un migliore supporto per determinati caratteri ed evita problemi di visualizzazione o indicizzazione. Occorre inoltre verificare che il proprio host web supporti questa codifica.

4. Configurazione della codifica per il sito

Per specificare la codifica utilizzata nel sito, è necessario indicarla nel tag "meta" di ogni pagina:

.

Questo tag deve essere collocato nella sezione "head" delle pagine, in modo che i browser e i robot di indicizzazione ne tengano conto non appena inizia il caricamento.

5. Gestione dei caratteri speciali negli URL

I caratteri speciali o gli accenti presenti nei titoli degli articoli possono causare problemi quando vengono trasformati in URL. Alcuni motori di ricerca non riconoscono questi caratteri e ciò può avere un impatto negativo sul posizionamento nei motori di ricerca. È quindi preferibile sostituirli con l'equivalente senza accento o simbolo, o addirittura convertire le lettere accentate in minuscole (ad esempio, "Elephant" diventa "elefante").

6. Utilizzo delle entità HTML per i caratteri speciali

Se dovete assolutamente utilizzare caratteri speciali nei vostri contenuti, ricordatevi di codificarli sotto forma di entità HTML. Ad esempio, il carattere " " (") può essere sostituito dal suo codice HTML :

>>

Ciò consente ai motori di ricerca di comprendere correttamente questi caratteri ed evitare interpretazioni errate.

7. Codifica dei link alle immagini e dei tag alt

Anche i link, soprattutto quelli contenenti caratteri speciali o accenti, devono essere codificati correttamente per evitare errori di indicizzazione. Allo stesso modo, ricordate di codificare correttamente i tag alt delle immagini, in modo che i motori di ricerca ne tengano conto al momento dell'indicizzazione.

8. Convalidare la codifica con Google Search Console

Per assicurarsi che la codifica sia corretta e presa in considerazione da Google, si consiglia di utilizzare lo strumento di Google Console di ricerca (in precedenza Webmaster Tools). In particolare, può essere utilizzato per verificare se il sito presenta problemi di indicizzazione legati alla codifica e per apportare le necessarie correzioni.

9. Verificare la compatibilità della codifica su diversi browser

Non dimenticate di testare la visualizzazione del vostro sito su diversi browser (Chrome, Firefox, Internet Explorer, Safari, ecc.) per assicurarvi che la codifica scelta sia compatibile con tutti i media e non generi errori o problemi di visualizzazione. È possibile utilizzare strumenti online come BrowserStack per effettuare questi test in modo rapido e semplice.

10. Ottimizzare la codifica per la SEO: qualche consiglio in più

Infine, ecco alcune buone pratiche da adottare per ottimizzare la codifica del vostro sito per l'ottimizzazione dei motori di ricerca:

  • Utilizzare sempre le entità HTML per i caratteri speciali
  • Preferite le lettere minuscole senza accenti negli URL e i tag "alt" per le immagini
  • Assicuratevi che il vostro host web supporti la codifica UTF-8.
  • Controllate regolarmente l'indicizzazione del vostro sito con Google Search Console
  • Testate la compatibilità della vostra codifica su diversi browser e media

Seguendo questi consigli, potrete migliorare il posizionamento del vostro sito nei risultati di ricerca e attirare traffico qualificato.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT