Capire le CDN: definizione, funzionamento e utilità nella SEO

dal nostro Agenzia web e il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360


Il Reti di distribuzione dei contenutipiù comunemente conosciuto come CDNsono ormai essenziali quando si tratta di migliorare le prestazioni e la sicurezza di un sito web.

In questo articolo, il nostro Agenzia web Optimize 360 analizza il concetto di CDN e il modo in cui può avere un impatto positivo sul vostro referenziamento naturale.

CDN

Definizione di CDN: cos'è una Content Delivery Network?

Rete di distribuzione dei contenuti (o rete di distribuzione di contenuti) è un insieme di server distribuiti geograficamente in diversi centri dati in tutto il mondo.

Lo scopo principale di un CDN è quello di distribuire risorse statiche (come immagini, video, file, ecc.) su Internet. CSS o JavaScriptecc.) di un sito web agli utenti di Internet in modo rapido ed efficiente.

Il principio si basa sull'uso di diversi punti di presenza (PoP) situati il più vicino possibile agli utenti finali per ridurre la latenza e ottimizzare i tempi di caricamento delle pagine web.

Come funziona un CDN?

Distribuzione geografica dei server

Un CDN funziona mettendo in cache e servendo le risorse di un sito web da server situati geograficamente vicini agli utenti di Internet.

Così, quando fanno una richiesta di accesso a una delle vostre pagine web, vengono automaticamente reindirizzati al server CDN più vicino, invece di collegarsi direttamente al vostro server di origine.

Caching e sincronizzazione dei dati

Per servire le risorse di un sito web in modo efficiente, il CDN memorizza i file in questione nei suoi vari server.

Quindi sincronizza regolarmente questi dati con il server di origine per garantire agli utenti finali una versione aggiornata dei contenuti.

Se un file viene modificato sul server di origine, il CDN viene generalmente informato automaticamente per aggiornare la sua copia in cache.

I vantaggi della CDN per il SEO: perché è importante?

Sebbene l'uso di un CDN non sia direttamente collegato alla SEO, può avere un impatto considerevole su diversi fattori chiave che influenzano la posizione delle vostre pagine nei risultati dei motori di ricerca. Ecco alcuni dei vantaggi dell'utilizzo di un CDN in relazione alla SEO:

  • Velocità di visualizzazione della pagina : Grazie alla distribuzione geografica dei server, un CDN accelera il tempo di caricamento delle risorse sulle vostre pagine.
    Tuttavia, il velocità di caricamento è un criterio utilizzato da Google per classificare i risultati di ricerca. Più veloce è il vostro sito, migliore sarà il vostro posizionamento nei risultati di ricerca. SERP (Pagine dei risultati dei motori di ricerca).

  • Sicurezza e affidabilità del sito : Non affidandosi esclusivamente al proprio server per la distribuzione dei contenuti, si possono evitare problemi di prestazioni in caso di difficoltà del proprio server (sovraccarico, guasti, ecc.).
    Inoltre, molte CDN offrono funzionalità aggiuntive per migliorare la sicurezza del sito, come la protezione DDoS o l'uso di certificati SSL.

  • Esperienza dell'utente ottimizzato : Migliorare la velocità di visualizzazione e la disponibilità del vostro sito significa rendere l'esperienza dell'utente più fluida e piacevole.
    La soddisfazione dei visitatori è anche un criterio indiretto di cui Google tiene conto nel classificare le vostre pagine.

Quali sono le principali piattaforme CDN?

Esiste oggi un gran numero di fornitori di CDN, ognuno dei quali offre prestazioni, prezzi e caratteristiche specifiche. Ecco alcuni esempi di aziende specializzate in servizi CDN:

  • Cloudflare
  • Akamai
  • Amazon CloudFront
  • Rapidamente
  • MaxCDN
  • Incapsula

Prima di scegliere un fornitore di servizi, è necessario valutare le proprie esigenze in termini di volume di traffico, distribuzione geografica degli utenti e opzioni di sicurezza richieste.

Come si configura un CDN per il proprio sito web?

L'impostazione di un CDN sul vostro sito web può essere abbastanza semplice, a seconda della soluzione scelta e delle tecnologie utilizzate per creare il vostro sito. Ecco un metodo generale per configurare una CDN:

  1. Registratevi presso un provider CDN e scegliete il pacchetto più adatto alle vostre esigenze.
  2. Creare un nuovo account (o configurare un dominio esistente) con i parametri richiesti, come l'indirizzo del server di origine, la zona geografica, ecc.
  3. Ottenere il nome di dominio fornito dal CDN o definire un proprio sottodominio (ad esempio, cdn.example.com).
  4. Configurate il vostro sito web in modo che utilizzi questo nuovo dominio (o sottodominio) per le risorse statiche, modificando i link e i tag se necessario. HTML.
  5. Testate il vostro sito per assicurarvi che i file vengano serviti dal CDN senza malfunzionamenti o errori.

Alcune soluzioni CDN includono anche plugin o estensioni specifiche per facilitare l'integrazione con i principali sistemi di gestione dei contenuti (CMS), tale che WordPress, Joomla o Drupal. Questi strumenti consentono generalmente un'implementazione rapida e automatizzata.

Andare oltre con CDN e SEO

In definitiva, l'utilizzo di un CDN comporta notevoli vantaggi in termini di prestazioni e sicurezza per il vostro sito web.

I guadagni in termini di velocità di visualizzazione e di esperienza dell'utente possono svolgere un ruolo importante nel migliorare il vostro referenziamento naturale.

Non esitate a esplorare le diverse opzioni disponibili e a dedicare tempo e risorse alla creazione di una soluzione CDN adatta alle vostre esigenze.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT