Cannibalizzazione SEO: capire ed evitare le insidie di questa pratica

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360


La Cannibalizzazione SEO è un fenomeno che può influire sulla visibilità, sul traffico e, di conseguenza, sulle prestazioni di un sito web.

Si tratta di una situazione in cui diverse pagine web dello stesso dominio sono in competizione tra loro per ottenere una posizione sui motori di ricerca, come ad esempio Google.

In questo articolo vi aiuteremo a capire meglio cos'è la cannibalizzazione SEO, quali sono le cause e cosa potete fare per evitarla.

Cannibalizzazione SEO

Cannibalizzazione SEO: cos'è?

Per semplificare le cose, parliamo di Cannibalizzazione SEO quando due o più pagine dello stesso sito trattano lo stesso argomento e cercano di posizionarsi sulle stesse parole chiave. Il rischio è che queste pagine si indeboliscano a vicenda, poiché vengono percepite come in concorrenza tra loro dai motori di ricerca. Il risultato è una perdita di opportunità di occupare una posizione strategica nei risultati naturali della ricerca.

Le conseguenze di una cannibalizzazione mal gestita

È importante notare che se più pagine si rivolgono alle stesse parole chiave, ciò diluirà l'autorità e la rilevanza attribuite da Google a ciascuna di esse. Di conseguenza, il motore di ricerca potrebbe decidere di favorirne una rispetto alle altre. Le conseguenze di una cannibalizzazione incontrollata sono molteplici:

  • Perdita di visibilità : le pagine interessate potrebbero trovarsi in una posizione inferiore nei risultati organici o addirittura fuori dalle prime pagine.
  • Perdita di traffico : la scarsa presenza in SERP (Search Engine Results Page) porta a un calo del numero di clic e quindi a una riduzione del traffico verso il sito.
  • Ambiguità per l'utente : I visitatori possono essere confusi se si imbattono in diverse pagine simili e non sanno quale pagina scegliere per soddisfare le loro esigenze.

Come si individua la cannibalizzazione SEO?

Per capire se il vostro sito è affetto da cannibalizzazione SEO, dovete effettuare un'analisi approfondita di tutte le vostre pagine web. Ecco alcuni passaggi che vi aiuteranno a farlo:

  1. Fare un inventario completo delle vostre pagine e le parole chiave a cui si rivolgono. Può essere utile creare una tabella riassuntiva con tutte queste informazioni.
  2. Analisi prestazioni di ogni pagina traffico, tasso di conversioneQuesta fase ci consentirà di identificare quelli che traggono vantaggio da certe interrogazioni e quelli che invece hanno un impatto più negativo.
  3. Determinare se ci sono duplicazione dei contenuti o argomenti trattati più volte. Esistono vari strumenti online che aiutano a confrontare i contenuti e a evidenziare le somiglianze.

Modi per risolvere il problema della cannibalizzazione SEO

Una volta individuata la cannibalizzazione SEO, è necessario intervenire per limitarne gli effetti dannosi. Ecco alcune possibili soluzioni per rimediare alla situazione:

Unire le pagine interessate

Se due pagine diverse hanno contenuti simili, la soluzione migliore è spesso quella di unirle in un'unica pagina contenente tutte le informazioni rilevanti. Non dimenticate di impostare un redirect 301 per reindirizzare gli utenti alla nuova versione del contenuto e preservare la SEO.

Ottimizzazione delle parole chiave :

È essenziale assegnare chiaramente parole chiave specifiche su ogni pagina per evitare che competano sulle stesse query. Cercate di trovare angolazioni diverse per affrontare lo stesso argomento o di esplorare temi complementari.

Utilizzare i tag "rel=canonical

Questo tag viene utilizzato per indicare ai motori di ricerca quale pagina deve essere privilegiata nei risultati per i contenuti duplicati o molto simili. Questo aiuta a evitare la confusione tra le pagine e a guidare meglio l'autorità SEO di ciascuna di esse.

Lavorare sul linking interno

Le rete internaI link interni, cioè i link presenti nei contenuti che rimandano ad altre pagine del sito, svolgono un ruolo importante per la coerenza e l'autorevolezza complessiva delle pagine. I link interni devono essere pertinenti e consentire agli utenti di navigare facilmente tra le diverse sezioni del sito.

Conclusione: rimanere vigili per evitare la cannibalizzazione SEO

In conclusione, è fondamentale ricordare che la creazione di contenuti unici e variegati di qualità è ancora il modo migliore per garantire una buona visibilità online e ridurre al minimo i rischi di cannibalizzazione SEO.

Analizzando regolarmente le vostre pagine web, sarete in grado di identificare rapidamente questo tipo di problemi e di adottare le azioni correttive appropriate per mantenere una posizione ottimale sui motori di ricerca.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT