Capire le verifiche dei contenuti SEO: 10 punti essenziali

dal nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360

Audit dei contenuti


Nel mondo dell'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), l'ottimizzazione della qualità, della pertinenza e dell'efficacia dei contenuti è fondamentale per migliorare le prestazioni di un sito web.

Gli audit dei contenuti svolgono un ruolo essenziale in questo processo.

Ma cos'è un audit dei contenuti e perché è importante?

Questo articolo illustra i 10 punti chiave da comprendere in questo processo.

Audit dei contenuti

1. Che cos'è un audit dei contenuti SEO?

audit dei contenuti è un'analisi approfondita e sistematica degli elementi testuali, visivi e tecnici di un sito web. L'obiettivo è quello di valutare il loro impatto sulla referenziazione naturale, sulesperienza dell'utente e conversione. Questo approccio identifica i punti di forza e di debolezza del sito, nonché le opportunità di miglioramento.

2. Gli obiettivi di un audit dei contenuti

Le verifiche dei contenuti SEO hanno diversi obiettivi:

  • Migliorare la visibilità e la posizione nei risultati di ricerca;
  • Individuare i miglioramenti da apportare in termini di struttura, tagging e rete interna;
  • Valutare la pertinenza e la qualità dei contenuti in relazione alle aspettative degli utenti del web e alle tendenze del settore;
  • Evidenziare eventuali errori, duplicazioni o contenuti obsoleti che devono essere corretti o eliminati;
  • Proporre raccomandazioni per migliorare il sito e l'esperienza dell'utente.

3. Le principali aree di analisi

Un audit dei contenuti esamina diversi aspetti del sito:

  1. Marcatura : controllare i tag title, meta descrizioneintestazioni da h1 a h6, attributi alt per le immagini, ecc..;
  2. La struttura : organizzazione e gerarchia dei contenuti, coerenza delle sezioni, navigazione, percorso a briciole di panecollegamenti interni ed esterni, paginazione, URLecc;
  3. I testi : qualità editoriale, originalità, rilevanza, densità di parole chiave, lunghezza, formattazione, ortografia, ecc;
  4. I media : qualità di immagini, video, illustrazioni, grafica computerizzata, ottimizzazione SEO, accessibilità, ecc;
  5. Punti tecnici : tempo di caricamento, compatibilità con i dispositivi mobili, link interni, indicizzazione, errori, reindirizzamenti, ecc..;

4. Indicatori da monitorare durante un audit dei contenuti

Per misurare l'efficacia di un audit dei contenuti, è necessario monitorare diversi indicatori:

  • Traffico organico (totale e per pagina): numero di visitatori provenienti dai motori di ricerca;
  • Posizionamento : posizionamento nei risultati di ricerca per parole chiave mirate;
  • Frequenza di rimbalzo : percentuale di visitatori che abbandonano il sito dopo aver visitato una singola pagina;
  • Tasso di conversione : percentuale di visitatori che hanno effettuato l'azione desiderata (acquisto, registrazione, download, ecc.);
  • Durata media della sessione : tempo trascorso dai visitatori sul sito e su ciascuna pagina;
  • Condividere sui social network: numero di condivisioni e like generati dai contenuti.

5. Gli strumenti disponibili per effettuare un audit dei contenuti

Per effettuare una verifica efficace dei contenuti si possono utilizzare diversi strumenti online:

  • Strumenti di diagnosi e analisi SEO come Rana urlanteSEMRush o Ahrefs;
  • Strumenti di analisi del traffico come Google Analytics;
  • Strumenti di monitoraggio del posizionamento come Approfondimento YoodaMoz Pro o Tracciamento delle classifiche;
  • Strumenti per la verifica della qualità editoriale, come 1.itAntidoto;
  • Strumenti per il rilevamento contenuti duplicati come SitelinerCopyscape o Controllo dei contenuti duplicati.

6. Le migliori pratiche per la stesura di un rapporto di audit dei contenuti

Un rapporto di audit dei contenuti deve essere chiaro, preciso e perseguibile. Deve essere :

  1. Fornite un indice per facilitare la lettura;
  2. Presentare i risultati sotto forma di tabelle, grafici ed elenchi per facilitarne la comprensione;
  3. Indicare le fonti dei dati e spiegare la metodologia utilizzata;
  4. Spiegare i problemi incontrati e suggerire soluzioni pratiche;
  5. Dare priorità alle raccomandazioni in base al loro impatto sulla SEO e alle risorse necessarie;
  6. Proporre un piano d'azione dettagliato e con costi contenuti.

7. La differenza tra un audit dei contenuti e un audit tecnico SEO

Mentre l'audit dei contenuti si concentra sull'analisi e sull'ottimizzazione degli elementi testuali e visivi del sito, la verifica dei contenuti si concentra sull'analisi e sull'ottimizzazione degli elementi testuali e visivi del sito.audit tecnico nella SEO si concentra sugli aspetti più complessi che influenzano il referenziamento naturale:

  • Architettura del sito;
  • Caricamento rapido;
  • Compatibilità con i dispositivi mobili;
  • Indicizzazione;
  • Sitemaps, robots.txt, file di log, ecc;
  • Sicurezza (HTTPSdifetti).

Questi due approcci sono complementari e fondamentali per migliorare le prestazioni complessive di un sito web in termini di referenziazione naturale.

8. La frequenza ideale per un audit dei contenuti

Si consiglia di effettuare una audit annuale dei contenutio anche più frequentemente se il sito è in rapida evoluzione o se i contenuti vengono prodotti regolarmente. Questo approccio ci consente di individuare le opportunità di miglioramento e di adeguare il sistema di gestione del sito. strategia editoriale in base alle esigenze degli utenti di Internet e alle tendenze del mercato.

9. I vantaggi di un audit dei contenuti in outsourcing

L'esternalizzazione di un audit dei contenuti presenta diversi vantaggi:

  • Approfittate dell'esperienza e delle competenze tecniche degli specialisti SEO;
  • Beneficiare di una visione esterna e obiettiva dei contenuti del sito;
  • Risparmiate tempo ed energia per concentrarvi sulla vostra attività principale;
  • Un rapporto completo e dettagliato con raccomandazioni personalizzate in base agli obiettivi del progetto.

10. L'importanza di seguire le tendenze e di aggiornare gli algoritmi dei motori di ricerca

Le revisioni dei contenuti devono essere effettuate in linea con i continui cambiamenti dei criteri di qualità imposti dai motori di ricerca.

Per raggiungere questo obiettivo, è essenziale tenersi al corrente delle tendenze SEO e degli aggiornamenti degli algoritmi, adattando di conseguenza la propria strategia editoriale. In questo modo, i contenuti del sito risponderanno alle aspettative degli utenti di Internet e garantiranno una visibilità ottimale nei risultati di ricerca.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT