Personalizzazione, Bard, la rivoluzione delle SERP di Google

Ottimizzare 360 motori di ricerca I Come scegliere il miglior motore di ricerca

Personalizzazione, Bard, la SERP di Google sull'orlo della rivoluzione

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360


Come rivela l'eccellente sito Abondance a proposito di risultati di ricerca personalizzatiè in atto una vera e propria rivoluzione nel modo in cui la SERP Google adotterà .

Da un lato, i risultati saranno sempre più personalizzati (e personalizzabili), ma dall'altro saranno presto arricchiti da risultati basati sull'intelligenza artificiale, con l'arrivo di Bardo nei risultati della ricerca.

Nel 2024, Google ha introdotto la nozione di E-E-A-T senza però darci il reale impatto che questo potrebbe avere in termini di SEO, ma siamo arrivati a un incrocio di 3 nozioni gemelle.

Le nostre spiegazioni Agenzia SEO Ottimizzare 360:

Il pulsante "Segui" apparirà presto nella SERP.

Al centro di queste nuove caratteristiche ci sono funzioni progettate per personalizzare l'esperienza dell'utente.

Tra questi, il pulsante "Segui", che consente agli utenti di ricevere raccomandazioni in base ai loro interessi personali.

personalizzazione

 

Inoltre, i siti visitati frequentemente dagli utenti saranno ora evidenziati nei risultati di ricerca, mentre gli aggiornamenti dell'algoritmo favoriranno i contenuti che riflettono le esperienze personali.

La personalizzazione su Google sta assumendo una nuova dimensione con il lancio del pulsante "Segui". Grazie a questa funzione, gli utenti possono ora adattare la loro esperienza di ricerca ai loro interessi specifici.

Seguendo argomenti come la propria squadra sportiva preferita o un particolare stile di cucina, si riceveranno informazioni pertinenti direttamente nei risultati di ricerca e su Google Discover. Ad esempio, chi si sta allenando per una maratona può seguire l'argomento "allenamento per la maratona" e accedere agli articoli suggeriti sull'esercizio e ai consigli nel proprio feed di Google Discover.

Grazie alla funzione "Note", gli utenti potranno condividere le loro conoscenze direttamente nei risultati della ricerca.

Per rendere l'esperienza ancora più interattiva, gli utenti possono attivare le notifiche per ricevere avvisi legati agli argomenti che stanno seguendo, come ad esempio i consigli per prepararsi a una gara vicina. Inoltre, la gestione degli interessi seguiti è semplice e intuitiva.

Google afferma che il suo obiettivo principale è quello di fornire informazioni utili, pertinenti e affidabili agli utenti che seguono un argomento, sulla base di criteri quali la competenza, l'esperienza, l'autorità e l'affidabilità. Ancora una volta, in questo approccio si sottolinea l'importanza dell'EEAT (Expertise, Authority, Reliability and Trust).

Le SERP sono destinate a subire un cambiamento significativo da qui alla fine del 2023, con l'obiettivo di rendere molto più facile per gli utenti trovare e accedere ai loro siti web preferiti.

In pratica, Google intende posizionare i siti che gli utenti visitano regolarmente in cima alla pagina dei risultati di ricerca.

Immaginate di essere in procinto di riprogettare il vostro giardino e di consultare ripetutamente guide online sul fai-da-te, tornando ogni volta alla stessa pagina.

In questo scenario, il sistema di Google riconoscerà questa tendenza e posizionerà il sito in cima ai risultati di ricerca.

Il risultato sarà un'esperienza di ricerca davvero personalizzata!

Se Google continuerà a muoversi in questa direzione, ogni utente potrà beneficiare di risultati di ricerca davvero unici, il che potrebbe portare a una profonda trasformazione delle SERP e della SEO.

Bard in prospettiva per aggiungere un ulteriore strato

L'introduzione di Bard da parte di Google potrebbe avere un profondo impatto sul modo in cui si presenta la SERP (Search Results Page) di Google.

Fornendo una comprensione più sfumata delle query di ricerca, Bard potrebbe generare risultati ancora più personalizzati e pertinenti per gli utenti.

Ciò significa che i risultati della ricerca potrebbero essere più adatti alle esigenze specifiche di ogni individuo, migliorando l'esperienza di ricerca.

Tuttavia, questo potrebbe rappresentare una sfida anche per gli specialisti SEO, che dovranno adattarsi a una SERP in continua evoluzione e trovare nuove strategie per mantenere la propria visibilità in un ambiente di ricerca sempre più dinamico e competitivo.

In definitiva, Bard ha il potenziale per trasformare il modo in cui interagiamo con Google e il modo in cui le aziende e i siti web ottimizzano la loro presenza online.

Possiamo quindi aspettarci un grande botto in faccia alla SERP di Google.

In conclusione, è innegabile che con l'avvento del Bardo e di altri sviluppi tecnologici futuri ci si aspettano cambiamenti significativi nel mondo delle SERP di Google.

Siamo all'alba di un'era in cui la personalizzazione della ricerca raggiungerà nuove vette, offrendo risultati ancora più pertinenti e personalizzati per ogni utente.

Questo apre opportunità interessanti per gli specialisti SEO, ma allo stesso tempo li pone di fronte alla sfida costante di adattarsi a un panorama in continua evoluzione.

Il Big Bang nella SERP di Google è imminente ed è essenziale essere pronti a esplorare queste nuove prospettive e a navigare nel mondo in continua evoluzione della SERP. marketing digitale.

Restate sintonizzati per vedere come queste trasformazioni plasmeranno la nostra esperienza di ricerca online in futuro.

 

Altri nostri articoli su EMS e AI

blank
L'autore

Frédéric POULET è il fondatore dell'agenzia SEO Optimize 360. Dopo 20 anni in grandi gruppi, ha fondato Optimize 360 per mettere il know-how dei grandi gruppi al servizio delle PMI. Oggi è uno specialista riconosciuto in Francia e in Europa in materia di SEO e referenziamento naturale.
blankAcceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT