Una guida pratica per creare un elenco di parole chiave efficace

La migliore agenzia SEO ottimizza 360

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360

Come si crea un elenco di parole chiave?


Nel mondo dell'ottimizzazione dei motori di ricerca e marketing digitaleLe parole chiave giocano un ruolo fondamentale.

Migliorano la visibilità dei siti web nei motori di ricerca e quindi contribuiscono direttamente alle loro prestazioni commerciali.

È fondamentale sceglierli con cura per ottimizzare i risultati delle vostre campagne online.

Ecco alcuni suggerimenti per aiutarvi a creare un elenco di parole chiave pertinenti.

elenco delle parole chiave

Capire l'importanza delle parole chiave

Le parole chiave sono semplicemente i termini che gli utenti di Internet inseriscono nei motori di ricerca quando cercano un prodotto, un servizio o un'informazione. Ottimizzando i contenuti con le parole chiave giuste, si massimizzano le possibilità di apparire nei primi risultati di ricerca e di attirare traffico qualificato sul proprio sito.

Tuttavia, è importante concentrarsi sulla qualità piuttosto che sulla quantità: È meglio concentrarsi su un breve elenco di parole chiave pertinenti che corrispondono sia alle aspettative del pubblico target sia al posizionamento della vostra azienda, piuttosto che cercare di coprire tutti gli argomenti possibili.

Fasi fondamentali per la creazione di un elenco di parole chiave ad alte prestazioni

1. Definire il pubblico

Per determinare le migliori parole chiave per la vostra attività, iniziate con l'identificare esattamente i vostri clienti o potenziali tali. Mettetevi nei loro panni e cercate di capire quali ricerche effettuerebbero per imbattersi nel vostro sito. Potete anche analizzare le statistiche di utilizzo del vostro sito, se ne avete già una, per ottenere informazioni preziose sul comportamento dei vostri clienti. pubblico.

2. Fare un elenco di parole chiave generiche

Questo primo passo consiste nel raccogliere tutti i termini che ritenete rilevanti per il vostro settore di attività e che corrispondono strettamente alla vostra offerta. Non cercate di essere ancora troppo specifici, perché questo elenco servirà come base per affinare la vostra selezione. Attenzione, però, a non trascurare le variazioni ortografiche (plurale, femminile/maschile, ecc.) o i sinonimi, che possono fornire spunti interessanti.

3. Tenere conto delle parole chiave a coda lunga

La coda lunga rappresenta l'insieme delle query specifiche, meno frequenti ma spesso più qualificate, che costituiscono un'importante fonte di traffico per i siti web. È quindi essenziale includerle nella vostra strategia di parole chiave. A tal fine, combinate i termini generici con aggettivi (ad esempio, prezzo, qualità, ecc.), località geografiche o addirittura caratteristiche specifiche della vostra offerta (colore, dimensioni, ecc.).

(4) Utilizzo di Ricerca per parola chiave specializzato

Ora che disponete di un elenco di parole chiave generiche e a coda lunga, potete utilizzare strumenti online per completare e affinare la vostra selezione. Queste piattaforme, gratuite o a pagamento, possono aiutarvi a identificare i termini più ricercati nel vostro settore di attività, nonché il loro livello di concorrenza. Gli strumenti più diffusi sono Annunci di Google Pianificatore di parole chiave, Ubersuggest o anche SEMrush.

5. Analisi della concorrenza

È inoltre importante verificare quali parole chiave sono utilizzate dai vostri concorrenti diretti. Questo può fornirvi ulteriori spunti e permettervi di valutare lo stato della concorrenza su determinati termini. Potete quindi scegliere di puntare sulle stesse parole chiave, se offrono un reale potenziale, o al contrario distinguervi privilegiando altre espressioni meno sfruttate.

Ordinamento e priorità dell'elenco di parole chiave

Una volta completati questi passaggi, dovreste avere un elenco di parole chiave ben fornito. Ora è il momento di fare una cernita dell'elenco e selezionare solo i termini più rilevanti per la vostra attività e la cui ottimizzazione vi porterà i migliori risultati.

A tal fine, è utile segmentare le parole chiave in base a criteri quali :

  • Le volume di ricerca (numero di query effettuate al mese): per massimizzare il traffico, è meglio concentrarsi su termini molto popolari tra gli utenti di Internet.
  • Il livello di concorrenza: un parola chiave dove la concorrenza è bassa offre in genere un maggiore potenziale di guadagno in termini di visibilità e di conversione.
  • Pertinenza alla vostra offerta: non dimenticate che l'obiettivo principale è quello di generare traffico qualificato che probabilmente si convertirà in un cliente. Pensate alle parole chiave che meglio riflettono le aspettative dei vostri clienti specifici.

Seguendo questi suggerimenti, dovreste essere in grado di creare un elenco di parole chiave efficace e adatto alla vostra attività.

Non resta che ottimizzare i contenuti di conseguenza per massimizzare la visibilità sui motori di ricerca e raggiungere rapidamente gli obiettivi di marketing.

blank
L'autore

Frédéric POULET è il fondatore dell'agenzia SEO Optimize 360. Dopo 20 anni in grandi gruppi, ha fondato Optimize 360 per mettere il know-how dei grandi gruppi al servizio delle PMI. Oggi è uno specialista riconosciuto in Francia e in Europa in materia di SEO e referenziamento naturale.
blankAcceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT