Gestire efficacemente i reindirizzamenti 301 per la SEO del vostro sito web

La migliore agenzia SEO ottimizza 360

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360

sul tema SEO tecnico


Il Reindirizzamenti 301 sono essenziali per gestire lo sviluppo del vostro sito web e garanzia esperienza dell'utente ottimale.

In questa guida esploreremo le basi dei reindirizzamenti 301 e spiegheremo come impostarli correttamente sul vostro sito web.

Reindirizzamenti 301

Che cos'è un reindirizzamento 301?

Un reindirizzamento 301 è un metodo tecnico utilizzato per indicare ai browser e ai motori di ricerca che una pagina è stata spostata in modo permanente in una nuova posizione. URL.

In altre parole, quando un visitatore tenta di accedere a una pagina obsoleta o spostata, verrà automaticamente reindirizzato al nuovo indirizzo senza incontrare errori o problemi di navigazione.

I reindirizzamenti 301 svolgono un ruolo cruciale nel mantenere la continuità SEO e la qualità del sito web.esperienza dell'utente quando si apportano modifiche al proprio sito web. Non solo consentono di mantenere il traffico esistente, ma trasferiscono anche parte del valore SEO della vecchia pagina a quella nuova.

Perché utilizzare i reindirizzamenti 301?

Ci sono diversi motivi per cui potreste aver bisogno di utilizzare i reindirizzamenti 301 sul vostro sito web:

  • Modifica dell'URL : Quando si cambia l'indirizzo di una pagina esistente, è essenziale utilizzare un reindirizzamento 301 per indirizzare i visitatori e i motori di ricerca verso il nuovo URL.
  • Eliminazione di una pagina : Se si elimina una o più pagine dal proprio sito web, è possibile reindirizzare gli utenti a una pagina simile o a un'altra risorsa pertinente utilizzando un reindirizzamento 301.
  • Unire i contenuti : Quando si uniscono più pagine in una sola, i reindirizzamenti 301 assicurano che il traffico esistente venga reindirizzato alla nuova pagina singola.
  • Cambio di dominio : Se decidete di cambiare l'indirizzo del vostro sito web, i reindirizzamenti 301 vi aiuteranno a preservare il posizionamento SEO delle vostre vecchie pagine e a indirizzare correttamente il traffico verso il vostro nuovo sito.

Come si impostano i reindirizzamenti 301?

Esistono vari modi per implementare i reindirizzamenti 301 su un sito web, a seconda della tecnologia utilizzata e del livello di accesso di cui si dispone. Ecco alcuni metodi comuni:

Modifica del file .htaccess

Per i siti web ospitati su un server Apache, i reindirizzamenti 301 possono essere facilmente gestiti modificando il file .htaccess. Questo metodo richiede l'accesso FTP al server in cui si trova il sito web. Per creare un reindirizzamento 301, basta aggiungere il seguente codice al file :

Reindirizzamento 301 /old-page.html http://exemple.com/nouvelle-page.html

Sostituire /vecchiapagina.html dalla parte obsoleta dell'URL e http://exemple.com/nouvelle-page.html con l'indirizzo completo della nuova pagina. È possibile aggiungere tutti i reindirizzamenti 301 necessari, creando una nuova riga per ogni URL.

Utilizzo di plugin o estensioni del CMS

Se il vostro sito web è basato su un sistema di gestione dei contenuti (CMS) tale che WordPress, Joomla o DrupalPer gestire i reindirizzamenti 301 è possibile utilizzare plugin o estensioni dedicate. Queste soluzioni rendono il processo molto più semplice, semplificando l'aggiunta e la modifica dei reindirizzamenti direttamente dalla dashboard del CMS.

Ecco alcuni esempi di plugin popolari per la gestione dei redirect 301:

    • WordPress : Reindirizzamento, reindirizzamenti 301 semplici
    • Joomla : ReDJ, reindirizzamento su login
    • Drupal : Reindirizzamento, reindirizzamento globale

Modifica dei file del server per Nginx e Microsoft IIS

Per i siti ospitati su server Nginx o Microsoft Internet Information Services (IIS), le modifiche necessarie per impostare i reindirizzamenti 301 devono generalmente essere apportate nei file di configurazione del server o tramite l'interfaccia di amministrazione. Si consiglia di consultare la documentazione ufficiale o di chiedere aiuto al proprio host web per ottenere istruzioni specifiche per il proprio ambiente.

Errori comuni e insidie da evitare quando si utilizzano i reindirizzamenti 301

Ecco alcuni errori comuni e suggerimenti per garantire che i reindirizzamenti 301 funzionino correttamente:

  • Evitare i reindirizzamenti a catena: L'impostazione di più reindirizzamenti successivi per lo stesso URL può rallentare i tempi di caricamento delle pagine e danneggiare la SEO. Assicuratevi che ogni reindirizzamento porti direttamente al nuovo URL di destinazione, senza passaggi intermedi.

  • Aggiornare i collegamenti interni: Quando si imposta un reindirizzamento 301, non bisogna dimenticare di aggiornare tutti i link interni che puntano al vecchio URL, per evitare reindirizzamenti inutili e migliorare l'esperienza dell'utente.

  • Controllare regolarmente i reindirizzamenti: Si consiglia di controllare regolarmente i reindirizzamenti 301 per individuare eventuali problemi o errori. È possibile utilizzare strumenti online come Rana urlante o Ahrefs Audit del sito per identificare i reindirizzamenti interrotti o difettosi.

  • Prestare attenzione a Parametri URL : Se il sito utilizza parametri URL per offrire versioni diverse dei contenuti (ad esempio, ordinamento, filtri, paginazione), assicuratevi che i reindirizzamenti 301 tengano conto di queste variazioni e non interferiscano con il normale funzionamento del sito.

In breve, i reindirizzamenti 301 sono un elemento essenziale per garantire una buona esperienza utente e mantenere la qualità della SEO del vostro sito web.

Gestendo correttamente i reindirizzamenti, è possibile evitare gli errori più comuni e garantire che i visitatori e i motori di ricerca accedano alla versione più aggiornata e pertinente dei contenuti.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT