Ottimizzare le immagini per una migliore referenziazione

La migliore agenzia SEO ottimizza 360

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360

Sul tema SEO sul sito


Lo sapevate? L'ottimizzazione delle immagini per il SEO sta diventando fondamentale per il referenziamento naturale.

Possono attirare l'attenzione degli utenti di Internet e generare traffico verso il vostro sito.

Per garantire che le vostre immagini siano ottimizzate per la SEO, seguite i consigli della nostra agenzia SEO.

SEO per le piccole imprese

Scegliere i nomi dei file giusti

I motori di ricerca considerano nomi delle immagini come indizi per comprendere il contenuto di una pagina.

È quindi essenziale scegliere nomi di file pertinenti e descrittivi per le immagini. Evitate nomi generici come "immagine1.jpg" o "foto.png". Scegliete invece nomi di file che descrivano con precisione il soggetto dell'immagine, ad esempio: "laptop-acer.jpg" o "blue cocktail-dress.png".

Non dimenticate nemmeno di usare i trattini per separare le parole nel nome del file, perché i motori di ricerca lo percepiscono come più leggibile e comprensibile di una serie di lettere senza spazi o trattini tra loro.

Utilizzare i tag Alt per ottimizzare le immagini per la SEO

Un altro passo fondamentale per l'ottimizzazione delle immagini è l'uso corretto di tag alt. Questi tag sono utilizzati per descrivere il contenuto di un'immagine ai motori di ricerca e agli screen reader (utilizzati dagli ipovedenti).

A tag alt deve essere conciso e descrittivo. Ad esempio, per un'immagine che mostra un cane che gioca con una palla, un buon tag alt potrebbe essere "Dog playing with a ball". Evitate tag alt troppo lunghi o inutilmente carichi di parole chiave, perché potrebbero sminuire l'immagine.esperienza dell'utente ed essere considerata una cattiva pratica SEO.

Adattare le dimensioni delle immagini

Per ottimizzare le immagini, è fondamentale avere il controllo delle loro dimensione. I file di immagine di grandi dimensioni rallentano il tempo di caricamento delle pagine web, il che può comportare una scarsa esperienza per l'utente e influire negativamente sul posizionamento nei risultati di ricerca.

Si consiglia di :

  1. Ridurre le dimensioni dei file di immagine senza sacrificare la qualità: provare diversi formati (JPEG), PNGGIF) e strumenti di compressione per trovare il miglior compromesso tra dimensioni e qualità.
  2. Definire la larghezza e l'altezza di ogni immagine, per una corretta visualizzazione su tutti i dispositivi e una migliore comprensione da parte dei motori di ricerca.

Utilizzare uno strumento di compressione online

Esistono diversi strumenti gratuiti ed efficaci per comprimere le immagini senza alcuna perdita di qualità. Eccone alcuni:

    • TinyPNG: un compressore online gratuito per immagini PNG e JPEG che riduce le dimensioni dei file senza alcuna perdita significativa di qualità.
    • JPEGmini: questo strumento ottimizza le foto in formato JPEG per ottenere praticamente la stessa qualità dell'originale, riducendo notevolmente le dimensioni del file.
    • ImageOptim: disponibile per Mac, questa applicazione comprime e ottimizza le immagini per il Web.

Scegliere il giusto formato di immagine

La scelta di formato immagine è essenziale anche per ottimizzare le prestazioni del sito e migliorare la SEO. I principali formati di immagine utilizzati sul web sono JPEG, PNG e GIF. soprattutto ora che il WebP creato da Google.

  • JPEG Questo formato è preferito per le fotografie e le immagini complesse, in quanto offre un buon rapporto di compressione pur mantenendo una qualità d'immagine accettabile.
  • PNG JPEG: questo formato senza perdita di dati è ideale per immagini semplici (loghi, icone) o per immagini che richiedono trasparenza. Tuttavia, può generare file più grandi rispetto a JPEG.
  • GIF Questo formato è utilizzato principalmente per le immagini in movimento. Ha una tavolozza di colori limitata, che lo rende meno adatto alle fotografie.
  • WebP Questo formato è stato creato da Google per ottimizzare tutto (peso, dimensioni, ecc.) in modo da soddisfare perfettamente i requisiti dei siti web e dei motori di ricerca.

Utilizzate quindi le migliori pratiche per scegliere il formato più appropriato per la vostra immagine e per il risultato desiderato sul vostro sito web. sito web.

In sintesi, ottimizzare le immagini per il SEO significa scegliere nomi appropriati, utilizzare correttamente i tag alt, controllare le dimensioni e il formato dei file e assicurarsi di aver selezionato un'appropriata formato giusto.

Seguendo questi consigli, migliorerete Prestazioni SEO del vostro sito web e aumentarne il posizionamento nei risultati di ricerca!

blank
L'autore

Frédéric POULET è il fondatore dell'agenzia SEO Optimize 360. Dopo 20 anni in grandi gruppi, ha fondato Optimize 360 per mettere il know-how dei grandi gruppi al servizio delle PMI.
blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT