10 punti su come gestire e correggere la cannibalizzazione nella SEO

La migliore agenzia SEO ottimizza 360

Attraverso il nostro Agenzia SEO Ottimizzare 360

Come si gestisce e si corregge la cannibalizzazione nella SEO?


La cannibalizzazione nella SEO è un fenomeno che può danneggiare il posizionamento e la visibilità del vostro sito sui motori di ricerca, come ad esempio Google.

È quindi essenziale capire cosa sia la cannibalizzazione, identificarne le cause e trovare soluzioni per evitare questo problema.

In questo articolo analizzeremo 10 modi per gestire e correggere la cannibalizzazione nella SEO.

cannibalizzazione nella SEO

1. Comprendere il concetto di cannibalizzazione nella SEO

La cannibalizzazione si verifica quando un sito web ha diverse pagine che trattano lo stesso argomento o che si rivolgono alle stesse persone parole chiaveQuesto crea confusione sia per i motori di ricerca che per gli utenti.

Invece di avere una pagina in cima alla classifica per una parola chiave In questo caso specifico, diverse pagine sono in concorrenza tra loro, il che riduce l'autorità e le prestazioni SEO del sito nel suo complesso.

2. Identificare le cause della cannibalizzazione nella SEO

a. Duplicazione dei contenuti

Una delle principali cause di cannibalizzazione è il contenuto duplicato, quando diverse pagine presentano le stesse informazioni o trattano lo stesso argomento. Ciò può essere dovuto a una cattiva amministrazione o gestione dei contenuti. URLCiò può essere dovuto a frequenti modifiche di prodotti o servizi o a errori nella creazione di nuove pagine.

b. Parole chiave cannibalizzate

Un'altra causa di cannibalizzazione è il fatto che diverse pagine si rivolgono alle stesse parole chiave. Questo porta a una diluizione dei risultati, poiché i motori di ricerca non sanno quale pagina privilegiare per rispondere alla domanda di un utente.

3. Analizzare il contenuto e l'architettura del sito

Per individuare la cannibalizzazione, è necessario analizzare i contenuti e l'architettura del sito web. È possibile utilizzare strumenti SEO come Google Analytics per identificare le pagine che puntano alle stesse parole chiave e confrontarne le prestazioni. Esaminate quindi la struttura ad albero del vostro sito e verificate se esiste un modo per ristrutturare o riorganizzare le vostre pagine per evitare la cannibalizzazione..

4. Scegliete la pagina più pertinente per ogni parola chiave

Decidete quale pagina deve posizionarsi per ogni parola chiave in base al suo contenuto e alle sue prestazioni. Può essere utile utilizzare un ranking gerarchico per determinare quali pagine hanno il contenuto e l'autorità necessari per posizionarsi bene. Gli altri articoli dovrebbero quindi collegarsi a questa pagina principale e non competere direttamente per le stesse parole chiave..

5. Ottimizzazione dei tag title e meta description

Ottimizzazione di titolo e meta descrizione può aiutare a risolvere i problemi di cannibalizzazione, differenziando le pagine e indicando chiaramente ai motori di ricerca lo scopo di ogni pagina. Assicuratevi che ogni pagina abbia un titolo unico e una descrizione adatta al suo contenuto, con parole chiave pertinenti per aiutarvi a individuare meglio le pagine.

6. Creare collegamenti interni coerenti

Le rete interna svolge un ruolo essenziale nella navigazione e nella referenziazione del vostro sito web. Per evitare la cannibalizzazione, è importante creare collegamenti interni tra le pagine, facendo riferimento ad argomenti complementari piuttosto che concorrenti. Questo non solo migliorerà laesperienza dell'utentema anche per aiutare i motori di ricerca a comprendere l'organizzazione e la gerarchia del sito..

7. Unire o eliminare le pagine ridondanti

Se avete diverse pagine che trattano lo stesso argomento o hanno contenuti simili, valutate la possibilità di unirle o eliminarle. Combinando le informazioni pertinenti in un'unica pagina, è possibile migliorarne l'autorità e la qualità per aumentare le possibilità di posizionamento nei risultati di ricerca.

8. Utilizzare i tag canonical e noindex

Il " canonico " e "noindex" sono utilizzati per indicare ai motori di ricerca quale versione di una pagina deve essere indicizzata e considerata come principale. L'aggiunta dell'elemento tag canonico alla pagina preferita evita la confusione e la concorrenza tra pagine simili.

9. Evitare un'eccessiva ottimizzazione delle parole chiave

Non dimenticate che i contenuti "potenziati" con troppe parole chiave possono avere un impatto negativo sulla SEO. Assicuratevi che le vostre pagine si rivolgano a frasi chiave diverse e complementari, piuttosto che ripetere sempre gli stessi termini.

10. Monitorare regolarmente le prestazioni e i problemi

Infine, è essenziale monitorare regolarmente le prestazioni del sito web e cercare eventuali problemi di cannibalizzazione utilizzando gli strumenti SEO. La correzione della cannibalizzazione può richiedere tempo, ma con un monitoraggio costante e aggiustamenti strategici, il vostro sito guadagnerà in autorevolezza, visibilità e traffico.

Con questi 10 punti, ora avete le conoscenze per identificare, correggere ed evitare la cannibalizzazione nella SEO. Ricordate di concentrarvi sempre sulla qualità e sul valore aggiunto dei vostri contenuti, per migliorare il vostro posizionamento nei motori di ricerca e offrire un'esperienza ottimale ai visitatori del vostro sito.

blank
L'autore

Frédéric POULET è il fondatore dell'agenzia SEO Optimize 360. Dopo 20 anni in grandi gruppi, ha fondato Optimize 360 per mettere il know-how dei grandi gruppi al servizio delle PMI.
blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT