Che cos'è uno Smart Hotel? Definizione di Optimize 360

Optimize360 Cos'è uno Smart Hotel?

L'intelligenza Hotel (" Hotel Intelligente") sembra essere un argomento molto in voga oggi, con il Cibo Hotel Tech dedica uno spazio espositivo dedicato

Ottimizzare 360, Agenzia digitale esperto inalberghiQui potete scoprire di cosa si tratta esattamente e cosa dovete capire e ricordare.

Si tratta di una tendenza fondamentale che sta rivoluzionando le cose? 

Le strutture indipendenti dovrebbero salire a bordo o resteranno indietro rispetto a catene alberghiere come il Louvre Hotel, che l'hanno addirittura trasformato in un'etichetta?

Diamo un'occhiata più da vicino al mondo dell'hotel intelligente. Lo è o lo sarà mai?

Che cos'è uno Smart Hotel?

Come per ogni progresso tecnologico, ognuno potrà attribuirgli la propria definizione. 

Ma ecco cosa sembra emergere dai vari tentativi di introdurre questo concetto di hotel intelligente:

Il concetto di Smart Hotel corrisponde all'integrazione di strumenti tecnologici progettati per :

Queste nuove tecnologie dovrebbero rendere più semplice la gestione di aspetti quali: 

  • distribuzione elettrica
  • riscaldamento
  • aria condizionata
  • consumo di acqua
  • Sistemi IT
  • sistemi di sicurezza
  • ascensori
  • frigoriferi e minibar

In breve, tutti gli impianti che possono essere collegati e gestiti da remoto e accoppiati a sistemi di gestione connessi.

Questi strumenti sono progettati per migliorare il comfort degli ospiti, consentendo agli albergatori di ridurre i costi operativi e di rispettare meglio le nuove normative ambientali.

Che cos'è uno Smart Hotel?

Lo Smart Hotel per gli operatori alberghieri

Questi strumenti non solo ottimizzano il consumo energetico, ma migliorano anche la produttività quotidiana, facilitando il lavoro del personale, riducendo i costi di manutenzione e garantendo locali più sicuri e un servizio più rapido. 

Il lato ospite dello Smart Hotel.

La promessa delle tecnologie SmartHotel è quella di promuovere la soddisfazione e la fedeltà, con la possibilità, ad esempio, di dare agli ospiti l'accesso a tutti i parametri di comfort della camera (illuminazione, climatizzazione, apertura delle tende) dal proprio smartphone o da un tablet dedicato. 

È inoltre possibile accedere immediatamente a tutta una serie di servizi connessi tramite la stessa interfaccia, salvando le proprie preferenze per il soggiorno successivo. 

Dal check-in al check-out, compresi i servizi di concierge online.

Al Boutique Hotel di Bordeaux, ad esempio, troverete uno smartphone in ogni camera, permettendo agli ospiti stranieri di girare per Bordeaux con una vera e propria guida online della città, evitando i costi di roaming e gli svantaggi delle connessioni (per loro) dall'estero.

Lo Smart Hotel: un tema caldo

Nel 2019/2020, la conferenza Food Hotel Tech dedicherà uno spazio dedicato a questo tema.

Hotel intelligente al FHT

Alcune catene alberghiere, come Louvre Hotel l'hanno addirittura trasformata in un'etichetta e in un banner, come spiegato molto bene da qui Nicolas Alquié. 

Per questo gruppo, Nicolas spiega che, secondo loro, l'hotel di domani sarà :

 
  • collegato,
  • ecologico,
  • rassicurante e
  • una fonte di benessere,
  • incoraggiando al contempo l'interazione e l'esperienza umana.

Diamo un'occhiata alle tecnologie Smart Hotel testate finora

Per il momento, assistiamo più a una "gadgettizzazione" che a veri e propri progressi rivoluzionari.

Effettuare il check-in con il riconoscimento facciale (in fase di test in 3 hotel di Singapore) o in alcuni Campaniles del gruppo Louvre Hotels

  • Chiavi della camera direttamente sullo smartphone
  • Robot che fanno i lavori di casa (ma è una rivoluzione quando si può fare la stessa cosa a casa?)
  • Robot "Room Services" in fase di test 
  • Applicazioni dedicate al servizio in camera 
  • Tablet "Room Services" o ordini di servizio interni (prenotazioni di Spa, Ristorante, Palestra)
  • Purificatori d'aria per ambienti
  • Codici QR per generare menu di ristoranti
  • Servizio di portineria con smartphone ( ex Boutique Hotel Bordeaux )

Una sorta di melting pot di gadget più o meno integrati (anzi, meno che più).

E qui sta la grande domanda... questi gadget saranno in grado di vivere in modo indipendente senza parlare tra loro? 

Cosa ne sarà di loro con l'obsolescenza programmata e l'aggiornamento delle rispettive versioni?

È già abbastanza grave che tutti i bellissimi diffusori Bose utilizzati in massa in tanti hotel siano diventati obsoleti 6 mesi dopo, non appena Apple ha cambiato le connessioni della docking station...

Non è difficile immaginare che lo stesso avverrà per altri strumenti digitali, che rischiano di invecchiare male. Se hanno tempo... 

Finché si tratta di ordinare la colazione tramite schermi piatti... perché no... ma rimane limitato a un certo numero di compiti semplici... 

Per quanto riguarda la sicurezza, l'ambiente e il risparmio sui costi d'acquisto, stentiamo ancora a vedere una vera rivoluzione in questo settore.

L'hotel intelligente. Futuro reale? False promesse?

Chiediamo solo di vedere cosa succederà in seguito... e, soprattutto, di analizzare adeguatamente il feedback dei clienti.

Perché alla fine ciò che conta non è la tecnologia in sé... ma l'opinione dei clienti e il valore aggiunto che ne possono trarre.

A Ottimizzare 360, siamo molto più propensi a pensare che queste siano anche le GAFA che saranno in grado di riunire tutte le tecnologie necessarie a questo scopo, dal momento in cui conoscono i loro clienti, dal momento in cui intendono prenotare a quello in cui tornano a casa.

Gli hotel e le OTA forniscono una gamma abbastanza completa di informazioni. Il sito web dell'hotel completa il quadro.

Cosa impedisce ad Apple o Android di creare un'applicazione Category Killer che racchiuda tutti i servizi interni dell'hotel e sia quindi in grado di offrire "La Totale", comprese le chiavi digitali delle camere e il servizio in camera?

Senza dubbio, solo la volontà ...  

Hotel intelligente di GoogleL'opinione di Optimize 360 sul concetto di Smart Hotel

Quando vediamo robot per il servizio in camera e macchine che dovrebbero sostituire l'interazione umana, così cruciale per le relazioni con i clienti, abbiamo tutto il diritto di pensare che si tratti di espedienti e disumanizzazione.

Paradossalmente, la tecnologia che dovrebbe "avvicinarci" ha già fatto sì che le persone non si parlino più a tavola, tutte incollate ai loro cellulari... 

Le cosiddette reti "sociali" ci offrono centinaia di amici o parenti. Seguaci non ci siamo mai incontrati nella vita reale.

L'industria alberghiera sta già lottando per garantire che gli ospiti abbiano accesso a un wifi adeguato in tutta la struttura. E noi vorremmo accelerare le cose con un po' più di tecnologia digitale a tutti i livelli... 

Cosa succederà ai nonni che non hanno bisogno di uno smartphone quando fanno il check-in in hotel? Cosa faranno se i menu digitali dei ristoranti appariranno solo quando verrà scansionato un Flashcode?

Abbiamo visto Dal lato dei clienti, in ogni caso, la tecnologia può essere una delusione e una fonte di digital divide per una parte della popolazione.

Di conseguenza, Optimize 360 punta più sull'avvento dello Smart Hotel in termini di logistica, sicurezza e ambiente, che sulle cosiddette tecnologie "consumer" adattate all'industria alberghiera in termini di esperienza del consumatore.

Il millennials Ad esempio, si collegheranno alle applicazioni interne dell'hotel o preferiranno ottenere informazioni più generali sulle attività nei dintorni dell'hotel da Google o Tripadvisor? Facebook, Instagram e Snapchat?  

Se catene come Marriott e Louvre Hotel ci provano... perché no, ma scommettiamo sul fatto che queste aziende del Gafa arriveranno a conoscere le Best Practice e i servizi periferici (e a volte anche interni) alla soddisfazione dei viaggiatori molto prima di loro.

Chi conosce le intenzioni degli utenti di Internet prima di chiunque altro, anche prima delle OTA (Online Travel Agencies)?

Chi può sapere in anticipo cosa intende fare il cliente durante il suo soggiorno di lavoro o turistico?

E'... Google... Nemmeno Marriott e Louvre Hotels... Nemmeno Booking ed Expedia... 

Scommettiamo quindi sull'avvento dello Smart Hotel "logistico ed ecologico"... non certo dello Smart Hotel "a servizio del cliente", anche se qualche eccezione emergerà senza dubbio.

Desiderate un audit o un preventivo?

Trovare un esperto vicino alla vostra azienda per discutere il vostro progetto

Agenzia SEO Parigi Ottimizzare 360 Parigi

Il nostro Agenzia SEO Parigi è il primo ad essere stato creato nel 2012 dal suo fondatore Frédéric POULET

Il team di esperti SEO di Parigi è suddiviso in diversi settori geografici:

 

Agenzia SEO Lione Ottimizzare 360 Lione

Optimize 360 è presente anche nella regione del Rodano-Alpi. Con il suo

  • Agenzia SEO Lione

Agenzia SEO Marsiglia PACA Optimize 360

Diretta da Franck La Pinta, Optimize 360 ha sedi in tutta la regione PACA.

Agenzie SEO Svizzera Optimize 360 Svizzera

Diretta da Jean-François Hartwig, Optimize 360 ha due agenzie SEO in Svizzera:

Agenzia SEO Bordeaux Sud Aquitania Ottimizzare 360 Bordeaux

Optimize 360 è presente a Bordeaux e in tutta la regione dell'Aquitania meridionale, con le sue

Agenzia SEO Metz Nancy Grand Est Ottimizzare 360 Grand Est

Diretta da Wilfried Assogba, Optimize 360 è presente in tutta la regione francese del Grand Est.

blank Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamenti

it_ITIT