Ottimizzare la posizione 360 0 SEO
Contenuti nascondersi

La conduzione di un audit SEO, un'analisi del referenziamento naturale, non può essere fatta a occhio nudo, anche se alcuni indizi possono già essere evidenti.

La maggior parte delle agenzie SEO o dei freelance utilizza strumenti di analisi che analizzano i siti web e fanno una valutazione complessiva dei 3 pilastri della SEO.

SEO tecnico, SEO semantico, SEO off SIte (analisi dei backlink e dei netlinking)

I motori di ricerca come Google "esigono" una qualità così elevata sui 3 pilastri della SEO che è essenziale disporre di potenti strumenti SEO per verificare se siete "nel piatto".

Optimize 360 vi fornisce i passaggi chiave per effettuare un buon audit SEO e imparare così a migliorare la vostra SEO.

1. Utilizzate le estensioni di chrome per una prima panoramica del lavoro SEO

Una delle prime cose da sapere se un sito è già stato lavorato in referenziazione naturale è osservare la struttura dei tag h così come sono stati progettati dalla Web Agency.

Breve video riassuntivo qui 

Verificare con 2-3 estensioni di Google Chrome se le pagine sono ben strutturate con tag matedata (h1, h2, h3, ecc.).

Verificate se il tag title e la meta description sono stati pensati e lavorati

Ispettore SEO Meta

Ispettore SEO Meta Ottimizzare 360

Analisi dei tag h in SEO Optimize 360

La navigazione di ogni pagina vi fornirà l'articolazione dei metadati e vi permetterà di vedere immediatamente: 1/ se esistono 2/ se sono strutturati 3/ se sono stati pensati come parte di una strategia SEO (o meno).

Barra degli strumenti SEO di Ahrefs

Sarà possibile vedere se il sito ha un buon ranking (DR - domain rating score - ) valutato su 100, il livello di netlinking che il sito ha già (o meno) ma anche indizi SEO sul livello di indicizzazione del sito.

Ahrefs SEO Ottimizza 360

Wappalyzer - Profiler tecnologico

Wappalizer vi fornirà informazioni sul CMS utilizzato, in modo che possiate sapere se voi o il vostro webmaster avete familiarità con il CMS e se potete (ri)lavorare sul sito direttamente o rivolgervi a un'agenzia SEO.

wappalizer per ottimizzare 360Lungi dall'aver fatto il giro degli strumenti di audit SEOQueste 3 estensioni offrono una prima panoramica di buone pratiche SEO che sono stati implementati (o meno)

2. Verificare se il sito produce contenuti SEO a coda lunga

Chiamata anche "Long Tail" se il sito ha un blog e articoli di blog ben scritti, questo ci permette di sapere se, al di là dell'universo semantico lavorato sulla parte strutturale del sito, il cliente ha intrapreso un approccio tattico per andare a cercare parole chiave complementari e più lunghe (long tail keywords) per andare a prendere posizioni strategiche sugli incroci da solo o quasi.

In termini di referenziazione, la coda lunga è essenziale per rafforzare i bozzoli semantici e per completare le informazioni non contenute nella parte vetrina del vostro sito web.

Ottimizzare SEO 360 Blog

3. Scegliete i giusti strumenti di audit SEO

Al di là di queste prime estensioni, che sono "piccoli strumenti SEO ", si tratterà poi di analizzare le prestazioni tecniche, semantiche e di netlinking fino ad oggi.

Esistono due tipi di strumenti SEO: quelli cosiddetti "interni" , che analizzano la vostra SEO (essenzialmente tecnica) perché sono direttamente collegati al vostro sito web, e quelli cosiddetti "esterni ", meno precisi, ma che hanno il vantaggio di fornirvi un benchmark rispetto alla concorrenza.

Strumenti di audit SEO interni

Il principale strumento in grado di fornirvi una guida completa è

Google Search Console

Fornita direttamente da Google, Google Search Console vi fornirà tutte le metriche SEO essenziali dal punto di vista dell'audit tecnico, agli occhi dei robot di indicizzazione di Google. È innegabilmente uno dei migliori strumenti SEO se si ha accesso al nome di dominio del sito da analizzare.

Google Search Console Ottimizzare 360

Google Analytics

Il secondo strumento fornito gratuitamente da Google, Google Analytics, nella sua nuova versione "GA4" ( Google For/Four Analytics ) permette di misurare le sessioni, il pubblico e le conversioni una volta messo online il sito e iniziato a generare traffico qualificato.

Rana urlante

Scaricabile e con licenza individuale, Screaming Frog è un'eccellente aggiunta al vostro sito, che vi consente di effettuare una vera e propria scansione dell'intero sito e di evidenziare gli errori che devono essere corretti per massimizzare il vostro SEO tecnico.

Screaming Frog Ottimizza 360

Sito

Un'alternativa a Screaming Frog che funziona allo stesso modo del download e della licenza del software.

Questi due programmi sono chiamati "crawler", perché eseguono una scansione tecnica del vostro sito e illustrano la comprensione che i crawler dei motori di ricerca hanno di esso.

MERKLE

È uno strumento online gratuito, consigliato direttamente da Google nei suoi materiali.

In altre parole, Google dà un livello molto alto di fiducia nella qualità dell'analisi SEO che è in grado di fornire.

PageSpeed Insights

Anche se non è direttamente il primo fattore di riferimento, la velocità di connessione, la velocità di caricamento di un sito, sia esso Desktop o Web Responsive, può invece essere la conseguenza della pesantezza di un sito, e in questo senso un'indicazione di scarsa qualità tecnica del sito.

Importante anche per la UX (User Experience), la velocità di un sito lo renderà piacevole e fluido in termini di navigazione per gli utenti di Internet e... per i robot di indicizzazione.

Esiste una pletora di altri strumenti, tra cui gli strumenti SEO esterni che vedremo di seguito, che forniscono una visione e un'analisi SEO complessiva, con un po' meno acutezza e precisione sulla SEO tecnica, ma che saranno molto utili nell'approccio semantico e nell'analisi della concorrenza.

Strumenti di verifica SEO esterni

I due leader del mercato globale e i due più affermati sono SEMrush e Ahrefs.

Potenzialmente molto costose nelle loro versioni a pagamento, e quindi riservate principalmente alle grandi agenzie SEO come Optimize 360 per ottenere il massimo da esse.

Strumenti di analisi SEO on-site e off-site

Consentono di effettuare audit SEO completi in pochi clic, anche se la riflessione non può essere sostituita quando si tratta di pensare al posizionamento strategico di un sito.

Infatti, una delle chiavi per una buona SEO è posizionare bene un sito e trovare il giusto equilibrio tra il Marketing Positioning (presentazione dell'identità, dell'offerta, dei prodotti e dei servizi da un lato), e la strategia di contenuti SEO ottimizzata per catturare il traffico qualificato legato a questa stessa attività.

Se posizionate molto bene il vostro sito in ambito SEO, ma lo fate su parole chiave che hanno un volume di ricerca pari a 0, non sarà servito a molto. Il sito web non decollerà comunque, a meno che non si facciano annunci massicci e costosi su Google.

SEMrush

Probabilmente lo strumento più completo se si dovesse averne solo uno o tenerne solo uno.

Ottimizzare l'audit SEO 360

SEMrush consente di analizzare quasi tutti i criteri SEO di un sito e il sito stesso nel suo universo competitivo semantico.

Technical SEO, Semantic Audit, Off-Site SEO e External Netlinking Analysis, se si padroneggia lo strumento, che può essere piuttosto complesso da usare per un pubblico non informato, si ottiene un audit SEO molto completo.

Con il suo plugin Google Docs, può anche aiutarvi a creare contenuti per scrivere pagine o post di blog ottimizzati per la SEO.

Ahrefs

Anche se non è potente come SEMrush per l'analisi SEO semantica, Ahrefs è molto efficace per l'analisi SEO tecnica e off-site.

Tecnica SEO Ottimizzare 360

Potenzialmente un po' più economico di SEMrush, è un ottimo compromesso per le piccole agenzie SEO o i consulenti SEO.

Strumenti dedicati di Netlinking / SEO Off Site

Majestics SEO

è probabilmente il più noto e riconosciuto di tutti.

Anche se SEMrush e Ahrefs "fanno il lavoro", può valere la pena di utilizzare questo strumento SEO dedicato se dovete gestire grandi campagne di netlinking.

Esistono molti altri strumenti sul mercato per l'esecuzione di audit SEO, ma logicamente, se si utilizzano quelli consigliati qui, si avranno i migliori strumenti SEO sul mercato.

4. Conduzione di un audit SEO tecnico

Una delle fasi essenziali di un buon audit SEO è l'audit tecnico.

Ogni buona strategia SEO prevede necessariamente un sito web perfettamente leggibile dai robot di indicizzazione.

A tal fine, sarà impossibile verificare un sito a occhio nudo. Dovremo necessariamente utilizzare uno strumento di auditing come SEMrush, Ahrefs, Screaming Frog, Sitebulb...

Un audit SEO completo è possibile solo se si tiene conto delle prestazioni del sito web attraverso il prisma dei crawler dei motori di ricerca.

I tempi di caricamento, i link interni, i link esterni, i link in entrata, la perfetta articolazione dei tag h e ALT per le immagini, ecc. non saranno solo un passo fondamentale al momento del lancio o della riprogettazione, ma dovranno essere mantenuti ad alti livelli di performance man mano che il sito vive e si evolve.

5. Eseguite una verifica SEO semantica

L'Audit semantico è davvero un passo fondamentale, anzi fondamentale, perché implica la riflessione sul miglior posizionamento del sito stesso, e il raggiungimento della performance di rappresentarlo bene sia dal punto di vista del "Brand" / "Marketing" che del posizionamento sui volumi di ricerca delle parole chiave e delle espressioni digitate e ricercate dagli utenti di Internet.

Le parti di questo audit semantico devono quindi essere eseguite in quest'ordine:

Audit dei campi semantici SEO strategici

Sviluppo di bozzoli semantici e cluster di parole chiave strategiche

Gruppi di parole chiave

Le parole chiave stesse (coda corta e lunga)

Si tratterà quindi di far aderire il più possibile questi campi semantici a parti del sito dedicate.

Lavorare (o rielaborare)la struttura ad albero del sito di conseguenza

Infine, lavorare sulla struttura dei tag h e sul contenuto di ogni pagina.

6. Conduzione di un audit SEO off-site

L'audit Off-Site (di backlink, netlinking, link esterni (in numero e qualità) può essere fatto solo con l'aiuto di strumenti dedicati per andare a scansionare i siti di tutto il mondo e vedere quanti domini di riferimento restituiscono backlink

È difficile misurare in questo caso un ROI legato alla strategia di netliking, poiché la qualità dei backlink ottenuti è molto diversa e poiché il "link juice" e il traffico restituito (idealmente in Do Follow) da questi siti di supporto sono diversi.

Sappiamo che Google e la maggior parte degli altri motori di ricerca tengono conto di questi domini di riferimento (in numero e qualità)

Una strategia di referenziazione di successo ne fa necessariamente uso, a patto che ci sia il budget necessario. Questo compito richiede così tanto tempo che non solo è necessario avere:

Strumenti di analisi SEO off-site

come sopra menzionato ( SEMrush, Ahrefs, Majestic SEO... )

Strumenti e piattaforme per perseguire la strategia di networking esterno

Ne abbiamo citati diversi in questa pagina dedicata alla SEO off-site.

con siti con una forte DA (Domain Authority) e un forte Flusso di Fiducia

7. Impostare un follow-up SEO permanente sui 3 pilastri

Per farlo, dovrete creare dei progetti in software come SEMrush o Ahrefs, in modo da poter monitorare dinamicamente l'evoluzione delle vostre prestazioni SEO nel tempo (e rispetto ai vostri concorrenti diretti).

Questi strumenti consentono di creare progetti e di impostare veri e propri cruscotti di monitoraggio per osservare le rispettive referenze di ogni stakeholder.

Verifica tecnica SEO

Monitoraggio SEO semantico

Monitoraggio di Netlinking e domini di riferimento

8. Gestire il progetto SEO con il cliente

Questo è il prezzo da pagare per poter analizzare le prestazioni SEO nel tempo e soprattutto per poter fare dei report e delle esportazioni per i vostri clienti.

Questi cruscotti vi permetteranno di vedere e verificare che le azioni intraprese per la referenziazione naturale abbiano avuto successo.

E dall'altro lato continuare ad analizzare la strada da percorrere e i nuovi piani d'azione da implementare in relazione all'evoluzione degli algoritmi dei motori di ricerca, ma anche delle azioni concorrenti.

L'analisi tecnica, l'analisi semantica, l'ottimizzazione dei contenuti e l'audit completo devono essere ricorrenti e devono consentire una misurazione continua.

9. Non dimenticate la SEO locale, la SEO internazionale e il linking interno.

Lavorare sulla SEO locale

Lavorate sulla vostra SEO internazionale

Ottimizzare il collegamento interno

10. Utilizzate un'agenzia SEO competente

Se non disponete degli strumenti sopra citati, e nella loro versione più avanzata, sarà difficile per voi effettuare un vero audit SEO di qualità e soprattutto, al di là dell'audit, un follow-up SEO di qualità.

Per questo motivo, potrebbe essere necessario affidarsi a un'agenzia SEO leader nel settore per essere assistiti in questo processo.

Rivolgetevi a esperti SEO per questo! E non annegate in una massa di strumenti più o meno efficienti e costosi senza farlo con metodo.

Come fare un audit SEO?

Richiedi una pre-verifica SEO gratuita

 

Acceleratore di prestazioni digitali per le PMI

ContattoAppuntamento